Franco Morbidelli

Pilota del team Monster Energy Yamaha MotoGP: scheda, news, foto e tutte le info

Il pilota in sintesi

Numero di gara 21
Data di nascita 4/12/1994
Nazione Italia
Luogo di nascita Roma
Esordio 2018
Presenze 82
Vittorie 3
Pole position 2
Giri più veloci 1
Titoli iridati 0
Podi 6

 

Figlio dell’ex pilota Livio, Franco Morbidelli è in sella alle moto fin da bambino e nel 2011 ha debuttato nel campionato europeo Superstock 600, diventando campione nella stagione 2013. Sempre nel 2013 il primo “assaggio” di Motomondiale: per lui tre gare della classe Moto2, prima di affrontare la stagione completa nel 2014 con il team Italtrans. Dopo due stagioni di rodaggio, il “Morbido”, pilota della VR46 Riders Academy, è diventato uno dei protagonisti della Moto2, ottenendo otto podi nel 2016 con il team Marc VDS e diventando campione nel 2017. Il 2018 è l’anno del suo debutto nella massima cilindrata, sempre con il team Marc VDS, un sogno realizzato per il 22enne, che finalmente corre con il suo maestro Valentino Rossi. Nel 2019 il passaggio al team Yamaha satellite SIC Petronas, dove ottiene ben sette piazzamenti tra i primi sei. È andata ancora meglio per l'italiano nel 2020, quando ha ottenuto a Misano una prima vittoria in MotoGP, e ne ha aggiunte altre due nei GP di Teruel e Valencia, tre vittorie in gara nel 2020, con altri due podi che lo hanno visto arrivare al secondo posto nella classifica di campionato. Nel 2021 ottiene un terzo posto in Spagna. In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi di Olanda, Stiria, Austria, Gran Bretagna e Aragona a causa di un intervento al ginocchio destro resosi necessario per un precedente infortunio. Dal Gran Premio di San Marino passa nel team ufficiale Yamaha prendendo il posto lasciato libero da Maverick Viñales, chiude la stagione al diciassettesimo posto. Non migliora nel 2022, conducendo una stagione pienamente in salita, chiudendo diciannovesimo e siglando come miglior piazzamento, il settimo posto in Indonesia. Nel 2023 veste ancora i colori del team ufficiale Yamaha, con il contratto in scadenza a fine anno.

NEWS MOTOGP