Salta al contenuto principale

Valentino Rossi gongola: “I miei piloti avranno moto competitive”

Il Dottore vede rosa per i suoi piloti impegnati nella classe regina, nel frattempo però si è tolto la soddisfazione di bastonarli nella 100 km dei Campioni

Valentino Rossi ha messo la parola fine alla sua carriera da pilota nel 2021, eppure la sua presenza in griglia di partenza è tangibile: il team VR46 in MotoGP e i piloti che ha “cresciuto” con la sua Academy occupano in pianta stabile le parti alte della classifica. A partire dal due volte iridato Francesco Bagnaia, passando per Marco Bezzecchi e Luca Marini (dal 2024 ufficiale Honda) e Franco Morbidelli, ora in Ducati Pramac i nomi "pesanti" sono tanti.

Il Dottore non può che essere soddisfatto e lo ha chiarito ai microfoni di Sky Sport : Si preannuncia un bellissimo 2024. Pecco in rosso, Morbidelli sulla Ducati ufficiale del team Pramac, Bez col nostro team VR46 e Marini in Honda HRC: i nostri piloti avranno tutti moto competitive”.

Un gruppo di piloti agguerrito
In attesa che la stagione ricominci Rossi si è concentrato sulla 100 km dei campioni, l’evento che organizza ogni anno al Ranch: “Sono due giorni molto divertenti, è una gran festa la 100 km, perché ci sono moltissimi piloti forti che vengono da tutto il mondo e anche ddiverse specialità. Arrivano da MotoGP, Moto2, Moto3, Superbike, Flat track americano, enduro, motocross, eccetera. Ci sono tutti i piloti dell’Academy, quindi il top della MotoGP”. E lui non può mancare, nonostante la nuova avventura con le 4 ruote (qui tutti gli altri piloti che hanno fatto il grande salto dalle 2 alle 4 ruote) resta sempre un gran manico su due ruote e non a caso, in coppia con il fratello Marini, ha vinto la 100 km dei Campioni 2023...

 

Leggi altro su:

Aggiungi un commento