Test MotoGP: tutti in pista a metà febbraio, ma Marquez?

La prima sessione per i piloti del mondiale sarà a Sepang dal 19 al 21 del mese, a marzo invece i team andranno in Qatar dal 10 al 12. Marc marquez difficilmente potrà parteciapre a questi appuntamenti, ma anche la sua presenza al primo GP dell'anno non è affatto scontata. La stagione però sarà lunga: con 20 gare in calendario il talento di Cervera può prendersi tutto il tempo che serve

Test MotoGP: tutti in pista a metà febbraio, ma Marquez?
Dorna ha già calendarizzato il motomondiale 2021 provvisorio con 20 GP (clicca qui per tutte le date), di cui uno ancora da definire (lo slot è quello di Brno, ma le trattative con il patron della ista Abraham generalmente vanno sempre per le lunghe. Ovviamente bisognerà vedere come si evolverà la pandemia, anche se la corsa del vaccino e il primo gp fissato il 28 marzo lasciano ben sperare.

Test ridotti
Discorso leggermente differente per quanto riguarda i test pre campionato, che già nell'era pre-Covid erano stati ridotti a due sessioni invernali invece di tre. Ma quest'anno non ci sono state nemmeno le prove post season: un po' perché lo sforzo economico di tutti è stato già importante così, un po' perché non c'è molto da provare, e per il cambio di casacca dei nuovi piloti si potrà aspettare tranquillamente il nuovo anno.
I prototipi da gran premio così non scenderanno in pista prima di metà febbraio: dal 14 al 16 a Sepang ci sarà lo shakedown aperto ai collaudatori e alle squadre con concessioni (Aprilia), dal 19 al 21 il primo test per tutti. Il secondo appuntamento sarà in Qatar dal 10 al 12 marzo.

Marquez ci sarà?
Rimane da capire se l'otto volte campione del mondo affronterà le sessioni. Per quelle che sono le notizie arrivate fino al termine della stagione appena conclusa, riesce davvero difficile immaginare MM93 in pista a Sepang. Mancano meno di tre mesi: sono tempi assolutamente incompatibili con una un nuova operazione all'omero, ma anche senza tornare sotto i ferri), significherebbe che Marc dovrebbe riprendere ad andare in moto almeno a fine gennaio. Al momento però Marquez è completamente fermo, in attesa che l'osso si rigeneri e riesca a saldare la frattura.

Una stagione lunga
Se il fuoriclasse della Honda fosse in grado di evitare una terza operazione, ci sarebbe forse qualche speranza di vederlo ai test del Qatar e puntualmente al via della stagione due settimane dopo, sempre a Losail. Se invece Marquez dovrà operarsi (la decisione dovrebbe arrivare in questi giorni), i test diventerebbero un'utopia, a meno di non volere rischiare ancora un nuovo stop: francamente un suicidio sportivo. Rimarrebbe qualche possibilità di vedere Marc al via del primo gp, ma più facilmente correrà a stagione in corso. 20 gran premi in fondo non sono pochi, e un talento del suo calibro – in perfette condizioni fisiche- ha già dimostrato in passato di riuscire a vincere il mondiale anche senza tre o quattro gare all'appello.

 



NEWS MOTOGP

  • Il meccanico al fianco di Rossi per vent'anni, dalla prossima stagione non sarà più nel box del Dottore: "Quando andò in Yamaha portò tutti con noi, Honda lo seppe solo a Valencia". Ci sarà un nuovo inizio quando Valentino farà i suo team? La risposta lascia tutto aperto: "Chi lo sa..."
  • L’ultimo aggiornamento sulle condizioni di Fausto Gresini arriva dal figlio Lorenzo, ed è timidamente positivo. Infatti le condizioni del team manager si sono stabilizzate, dopo il peggioramento avuto qualche giorno fa
  • La pista spagnola ospiterà mercoledì 20 e giovedì 21 gennaio due giorni di test della Superbike e a i piloti che saranno presenti in pista, tra cui gli ufficiali Ducati, Honda e Kawasaki, si aggiungeranno anche quattro conoscenze della MotoGP. L’obiettivo per loro sarà allenarsi e lo faranno sulle moto di serie