MotoGP 2020, Lorenzo: "Alex Marquez merita di stare nel team Honda”

MotoGP news - Assente Marc Marquez, a riportare le Honda sul podio ci ha pensato suo fratello Alex. Dopo un paio di mesi di "apprendistato" lo spagnolo ha centrato due secondi posti nel GP di Francia e in quello di Aragon, guadagnandosi anche i comolimenti di Jorge Lorenzo

MotoGP 2020, Lorenzo: "Alex Marquez merita di stare nel team Honda”
"Gara fantastica"
Se in Francia Alex Marquez ha chiuso in seconda posizione su asfalto bagnato, ad Aragon si è ripetuto, questa volta sull’asciutto, lottando per la vittoria con Alex Rins. Il fratello minore di Marc ha dimostrato di aver capito la Honda RC213V. Tra i tanti che si sono congratulati con lui, oltre al nostro Giacomo Agostini (leggi qui), c’è stato anche Jorge Lorenzo autore lo scorso anno di una stagione sottotono proprio nel team Honda ufficiale. Il maiorchino sui social ha scritto: “Quando ho visto Alex tra i primi sette nei primi giri mi sono sorpreso, ma quando l’ho visto secondo e lottare per la vittoria non ci potevo credere. Tutto è possibile in MotoGP! Complimenti Alex, hai dimostrato che ti meriti di stare nel team Repsol Honda”.
Alex Marquez, oltre a essere “il fratello di”, è anche un due volte campione del mondo, nel 2014 in Moto3 e lo scorso anno nella classe di mezzo. A complimentarsi con lui anche Alberto Puig, il team manager della squadra: “Ha fatto una gara fantastica. Dalla partenza ha mantenuto la posizione, scattando velocemente, e qui è molto importante, e poi ha saputo gestire la gomma. Siamo molto contenti e sta facendo una progressione molto interessante. Piano piano troverà il suo posto, imparando bene la moto e le gomme, che sono fondamentali in questa classe. La settimana scorsa in Francia era già salito sul podio, adesso qui ad Aragon. Non abbiamo mai dubitato del fatto che Alex si meritasse di stare nella squadra. Per questo l’abbiamo scelto”.
Ecco gli orari diretta TV su Sky e TV8, del GP di Teruel. Guardate anche il calendario 2020 della top class e la classifica del campionato.

 



NEWS MOTOGP