Petronas Yamaha SRT

La descrizione della scuderia, i piloti, le caratteristiche tecniche

Il team in sintesi

Sede Austria
Nazione Malesia
Team director Johan Stigefelt
Team principal Wilco Zeelenberg
Responsabile tecnico Ramon Forcada/Diego Gubellini
Moto Yamaha YZR-M1
Presenze (Stagioni) -
Vittorie -
Titoli iridati -
Contatti  

Debutta nel 2019 questo team nato dalla collaborazione tra Yamaha e Sepang International Circuit. Dopo la separazione tra il team Tech 3 e Yamaha, questa sarà la scuderia privata su cui la casa di Iwata ha deciso di investire. Il team può contare su un manager come Wilco Zeelenberg e due giovani piloti: Franco Morbidelli, alla sua seconda stagione di MotoGP, e il debuttante Fabio Quartararo, in arrivo dalla Moto2. 
Morbidelli, pilota della VR46 Riders Academy, avrà una M1 simile a quella dei piloti ufficiali e avrà al suo fianco, in qualità di capotecnico, l’esperto Ramon Forcada, ex di Jorge Lorenzo e di Maverick Vinales. 
Il francese, invece, avrà a disposizione la M1 che il team ufficiale ha usato nel 2018 e lavorerà nel box con Diego Gubellini, che nel 2018 era con Morbidelli nel team Marc VDS.

Piloti
Petronas Yamaha SRT

PROSSIMO GP

MotorLand Aragon 2020
ORARI
Venerdì 23 Ottobre
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 24 Ottobre
FP310:55 - 11:40
FP414:30 - 15:00
Qualifiche15:10 - 15:50
Domenica 25 Ottobre
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news - Il Gran Premio d'Aragon è stato vinto da Alex Rins con una prova superlativa e sul podio è salito anche il suo compagno di squadra in Suzuki Joan Mir. Il 23enne è ora il nuovo leader del campionato, sei punti su Fabio Quartararo, e la casa di Hamamatsu mancava dalla prima posizione in MotoGP da ben vent'anni
  • MotoGP Ducati - La prima Ducati al traguardo del Gran Premio d'Aragon è stata quella di Andrea Dovizioso, che partito dalle retrovie è riuscito a risalire in settima posizione. Il forlivese ha svolto una gara positiva e ha ridotto il distacco in campionato, quando mancano quattro gare alla fine. Quindicesimo al traguardo Danilo Petrucci, dopo un contatto di gara
  • Brivio celebra sia la vetta del mondiale con Mir che il successo con Rins: Dovizioso non dimentica i malumori con Petrucci ma continua a raccogliere punti per tenere accesa la speranza: sono 15 le lunghezze di distanza dal primo. Yamaha, problemi di pressione: le gomme si rivelano decisive ancora una volta