SBK 2021, Rea: “Il titolo l’ho perso a metà campionato”

SBK news – Ha vinto entrambe le gare in Indonesia, Jonathan Rea, ma questo non è bastato per strappare il titolo dalle mani di Toprak Razgatlioglu che ha interrotto una serie di successi durata sei anni. Il nord-irlandese ha raccontato le sue sensazioni e ha fatto i complimenti al rivale 

SBK 2021, Rea: “Il titolo l’ho perso a metà campionato”
"Ho messo il cuore in ogni gara"
Un acquazzone sabato ha mescolato le carte in tavola, costringendo Dorna ad annullare Gara 1 di Superbike in Indonesia, per poi cambiare il programma della domenica quando sono andate in scena le due gare. Jonathan Rea, che pagava 30 punti di ritardo dal leader Toprak Razgatlioglu, ha fatto tutto alla perfezione ma non è bastato. Nonostante le due vittorie ottenute, al turco è bastato il secondo posto di Gara1 per scrivere una nuova pagina di storia e il nord-irlandese ha dichiarato: “È stata una super giornata di gare, sono super contento. Dopo le FP1 di venerdì abbiamo affrontato alcune difficoltà e poi ho vinto entrambe le gare sull’asciutto e sul bagnato. Questo era l'obiettivo del fine settimana: tornare a casa soddisfatto del nostro lavoro. Possiamo davvero dire che quest'anno non abbiamo rimpianti. Ho corso al massimo, con tutto il cuore in ogni gara”.

Ciao 1, bentornato 65
Il migliore è stato Razgatlioglu e Rea ha ammesso: “Toprak è stato incredibile. Non posso essere felice per lui, ma provo grande rispetto per quello che ha fatto, non ha mai sbagliato. Il suo livello è molto alto. Non penso di aver perso il titolo qui a Mandalika, ma a metà campionato quando ho commesso alcuni errori e ho faticato in altre situazioni. Faccio i miei più grandi complimenti a Toprak. Restiamo concentrati per migliorare in vista del prossimo anno”. Quando tornerà sulla griglia di partenza con il suo numero storico, il 65: “Non sono contento di usare di nuovo il mio numero, perché vuol dire che ho perso il campionato, ma questo mi fa pensare a tanti bei momenti. Spero sia temporaneo, perché usare il numero 1 è molto speciale. Spero che Toprak se lo goda, l’obiettivo sarà quello di riprenderlo”.

 



NEWS MOTOGP