Sanremo-Sestriere 2018: Botturi con la Yamaha Ténéré 700 e il nostro Lucchese

Partirà questo fine settimana nuovamente da Sanremo la decima edizione dell’Hardalpitour, la manifestazione adventouring più importante d’Europa. L’appuntamento si preannuncia memorabile con la partecipazione record di circa 500 appassionati e ospite d’onore sarà la Yamaha Ténéré 700 World Raid Edition affidata per l'occasione ad Alessandro Botturi ed accompagnata dal nostro Manuel Lucchese

Sanremo-Sestriere 2018: Botturi con la Yamaha Ténéré 700 e il nostro Lucchese
Per saperne di più
La decima edizione della Sanremo Sestrière, l'appuntamento più importante del circuito HAT, è pronto per andare in scena questo fine settimana. La partenza dei partecipanti al percorso Extreme è in programma alle 23.00 di venerdì dall’HAT Village di Piazzale Dapporto a Sanremo, mentre il Discovery partirà sabato dalle 10 e il Classic dalle 12.00.
Questo evento è ormai uno dei più importanti d'Europa: sono attesi oltre 500 partecipanti, da 16 nazioni diverse, e quest'anno ospite d’onore sarà la Yamaha Ténéré 700 World Raid Edition. La attesissima maxi-enduro giapponese è protagonista di un tour mondiale, che l'ha vista debuttare in Australia per poi passare in Marocco e Argentina e arrivare ora in Europa per la Sanremo Sestriere. Successivamente ci dovrebbe essere l'attesa presentazione del modello definitivo per Intermot o EICMA.
Per questa cavalcata la Ténéré sarà affidata ad Alessandro Botturi, dakariano di rango e portacolori italiano della casa dei tre diapason nel mondo Rally Raid. Il "Bottu" affronterà il percorso Classic accompagnato dal pilota di rally-raid David Frétigné, dal nostro inviato speciale Manuel Lucchese (fresco di un ottimo risultato al mondiale Baja) e da Ottavio Missoni, che alterna gli impegni del mondo della moda con quelli delle due ruote. La Yamaha Ténéré 700 World Raid Edition sarà presentata venerdì sera durante la HAT Night presso il Teatro del Casinò, per essere poi pronta alla partenza ufficiale di sabato 8 settembre alle ore 12.00 (sempre da Piazzale Dapporto).
Tra gli ospiti speciali di questa Sanremo Sestriere ci sarà anche Nicola Dutto, pilota cuneese paraplegico, che prenderà parte alla Classic in sella alla sua KTM speciale. La HAT rappresenterà per Nicola un vero e proprio allenamento in vista della Dakar 2019, a cui prenderà parte. Da segnalare anche la partecipazione di Amy Harburg, 42enne motociclista australiana, che ha intrapreso in solitaria un incredibile viaggio-avventura di 20.000 km iniziato 3 mesi fa da Vladivostok in Russia e che, passando dalla Mongolia, attraversando tutta l’Asia Minore l'ha portata in Europa.
Non mancheranno poi le vecchie glorie della Dakar, tra cui Aldo Winkler, Bruno Birbes, Renato Zocchi, Roberto Boano, Maurizio Sanna.
Il percorso, nelle sue tre versioni Extreme, Classic e Discovery, vedrà alcuni tratti inediti di fuoristrada. La Extreme (900 km) partirà il venerdì notte alle 23.00 e terminerà a Sestriere la domenica pomeriggio, presentando tracciati off-road nuovi ed un anello finale nell’Alta Val di Susa.
La versione Classic (partenza sabato dalle 12.00 alle 14.00), con i suoi 580 km circa, sarà leggermente più lunga e impegnativa dell’anno scorso, anch’essa con nuove parti in off-road.
La Discovery (partenza sabato dalle 10.00 alle 10.30) invece rimane l’opzione per chi vuole partecipare alla HAT con più tranquillità, grazie ad un percorso più corto (420 km) e alla sosta notturna. 

PROSSIMO GP

Losail International Circuit 2019
ORARI
Domenica 10 Marzo
Gara17:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Jorge Lorenzo torna sul suo 2018, fatto di alti e bassi e momenti in cui ha meditato di ritirarsi. Fortunatamente è arrivata l'offerta di Honda e ora il maiorchino spera che questo sia il team con cui chiuderà la carriera
  • Valentino Rossi ha fatto un bilancio della sua vita, da sportivo e da uomo, ha raccontato come vorrebbe essere ricordato, ha spiegato il perché non si senta ancora pronto al ritiro e di cosa rappresenti per lui il decimo titolo mondiale, ma anche aperto la porta all'arrivo di un erede...
  • Alla presentazione della nuova MV Agusta del team Forward Racing era presente anche Giacomo Agostini, colui che ha fatto la storia con la marca varesina sul finire degli anni 60. L’italiano ha parlato della stagione di MotoGP che si aspetta e sull’arrivo di Lorenzo nel box Honda ha detto: “Se dovesse innamorarsi della Honda…”