MotoGP 2023, Jarvis: “Vogliamo avere di nuovo una squadra privata”

MotoGP news – Le Yamaha schierate in griglia durante questa stagione saranno solamente due, quelle ufficiali, ma ìil managing director Lin Jarvis ha ammesso che c’è la volontà di tornare ad avere un altro team in pista

MotoGP 2023, Jarvis: “Vogliamo avere di nuovo una squadra privata”

Ottimismo sula stagione che sta per cominciare
Nel 2023 a rappresentare Yamaha in pista ci sarà solo la squadra ufficiale, con Fabio Quartararo e Franco Morbidelli, dal momento che il team RNF ha deciso di passare ad Aprilia. La Casa di Iwata potrà contare quindi solo su due piloti, ma la volontà è quella di tornare, quando possibile, a schierare più moto. A dichiararlo è stato il managing director di Yamaha, Lin Jarvis, che come riporta Tuttosport ha spiegato: “Per quanto riguarda i piani futuri per la squadra satellite, è vero che quest’anno saremo senza squadra satellite. Quest’anno non credo che ci sarà un grande deficit. Ci permetterà di concentrarci esclusivamente sulle moto ufficiali. Dobbiamo assicurarci di avere una moto molto competitiva per questa gara e anche per il 2024-2025”.

"Entro il 2025..."
L’obiettivo è quello di tornare a stare davanti e avere una squadra privata è un aiuto non da poco. Però non è una cosa così semplice: “Vogliamo tornare ad avere una squadra satellite, su questo non ci sono dubbi. È troppo complicato spiegare le opportunità e gli ostacoli che dobbiamo affrontare. Ma se riusciamo a sciogliere certi nodi, potremmo prendere in considerazione il 2024”. Quindi il 2023 resterebbe l’unico anno senza una squadra privata. Se non dovesse andare così, Jarvis ha spiegato: “In caso contrario, sono abbastanza sicuro che entro il 2025 avremo di nuovo una squadra satellite, quindi aspettiamo e vediamo”. Il presidente della FIM, Jorge Viegas, aveva detto che il team VR46 potrebbe passare a Yamaha, ma per il momento la squadra che porta il nome di Valentino Rossi ha una solida collaborazione con Ducati...

 



NEWS MOTOGP