MotoGP 2023, Bagnaia vince ed è Campione del mondo a Valencia

MotoGP news - Partito bene dalla pole position, Francesco Bagnaia ha subito preso il comando della corsa inseguito da Jorge Martin. Lo spagnolo ha però commesso un errore e nella foga della rimonta è finito a terra, consegnando il titolo al piemontese 

MotoGP 2023, Bagnaia vince ed è Campione del mondo a Valencia

Pecco cala il bis!

Con la settima vittoria stagionale Francesco Bagnaia ha centrato l'obiettivo più importante. Il piemontese è nuovamente campione del mondo della MotoGP. Partito dalla pole position - complice la retrocessione di Maverick Vinales di tre posizioni per una penalità - ha subito preso la testa della gara. Ottima partenza anche per il suo rivale in campionato Jorge Martin, che dalla sesta casella si è subito incollato alla Desmosedici del piemontese. 

I due stavano allungando sul gruppo, quando Martin al terzo giro, alla fine del rettilineo, è stato risucchiato dalla scia di Bagnaia ed è andato largo. Rientrato in ottava posizione ha tentato la rimonta ma al sesto giro è finito a terra centrando Marc Marquez che era davanti a lui ed è volato a terra con un brutto high side. Il pilota di Cervera ha così terminato anzitempo la sua ultima gara con il team Repsol Honda.

Due italiani e un francese sul podio

Sul podio dietro a Bagnaia sono saliti Fabio Di Giannantonio e Johann Zarco. Il romano sul finale era riuscito ad arrivare a un'incollatura da Bagnaia, senza però riuscire a passarlo, per lui è il quarto podio in una seconda parte di stagione che è andata alla grande. Lasciato libero dal team Gresini, che ha ingaggiato Marc Marquez, Di Giannantonio ha trovato una sistemazione: già dai test di martedì sarà sulla Ducati del team Mooney VR46, lasciata libera da Marini. Manca solo l'annuncio ufficiale.

Autore di un'ottima prova, Zarco saluta il team Pramac con il sesto podio stagionale, e completa un'altra tripletta Ducati. Solo quarto Brad Binder, che è stato in testa per diversi giri, salvo poi commettere un errore e finire nel gruppone degli inseguitori. Anche Jack Miller, suo compagno di squadra, ha condotto per qualche giro la gara, prima di cadere rovinosamente.

In generale sono state tante le cadute che hanno caratterizzato la gara. Oltre ai piloti già citati sono finiti a terra anche Alex Rins, Pol Espargarò, alla sua ultima gara da pilota prima di diventare collaudatore per il team Tech-3, Augusto Fernandez e Marco Bezzecchi, costretto al ritiro nel corso del primo giro.

 



NEWS MOTOGP