MotoGP 2020 - Zarco firma col team Avintia Racing

MotoGP news – Dopo tante voci ora è ufficiale: Johann Zarco nel 2020 sarà in MotoGP con la Ducati del team Avintia Racing. Il francese ha accettato l'offerta, dopo aver ricevuto precise garanzie tecniche dal direttore sportivo Paolo Ciabatti e dal direttore generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna

MotoGP 2020 - Zarco firma col team Avintia Racing
Nuova coppia
Nel 2020 sulla griglia di partenza della MotoGP troveremo ancora Johann Zarco, il francese ha accettato l’offerta del team Avintia Racing e sarà il nuovo compagno di squadra di Tito Rabat, al posto di Karel Abraham. Zarco si è lasciato convincere dal direttore generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna e dal direttore sportivo Paolo Ciabatti che durante e dopo il Gran Premio di Valencia hanno avuto con lui due incontri in cui gli hanno garantito il pieno supporto tecnico della casa di Borgo Panigale. Johann, infatti, dopo aver avuto un primo contatto con il team Avintia Racing, aveva dichiarato di non voler firmare perché non lo considerava di alto livello, ma la garanzia tecnica offerta da Ducati lo ha spinto a ritornare sui suoi passi, decidendo di accettare questa nuova sfida. Zarco, che nel frattempo aveva preso anche contatti con team di Moto2, sarà quindi alla guida della Desmosedici GP19. Le basi per una buona collaborazione ci sono e Johann, tornato in Francia per alcuni accertamenti medici dopo la caduta in gara domenica scorsa, sarà in sella alla Desmosedici per i test in programma a Jerez, il 25 e il 26 novembre. Zarco era stato lasciato a casa da KTM subito dopo il Gran Premio di Misano, ed era tornato in pista solo per gli ultimi tre appuntamenti stagionali col team LCR, come sostituto dell’infortunato Takaaki Nakagami.


NEWS MOTOGP

  • Novità nel calendario del FIM CEV: il prossimo anno il Campionato Spagnolo di velocità approderà sul circuito di Misano, proprio durante il week end del Gran Premio della MotoGP. Una nuova tappa che va a sostituire l’appuntamento di Le Mans
  • MotoGP news – C’è tanta attesa in casa Aprilia per la nuova moto che scenderà in pista la prossima stagione in MotoGP. Aleix Espargaro e Andrea Iannone dovranno aspettare febbraio per poterla provare e lo spagnolo, che ha già parlato con il capo del progetto Romano Albesiano, è fiducioso del lavoro che la casa di Noale sta svolgendo dietro le quinte
  • Dopo aver vinto 15 titoli mondiali, 123 Gran Premi, 18 titoli italiani e 10 Tourist Trophy il legendario Giacomo Agostini ha aperto un suo proprio museo, a Bergamo, nella sua casa. In questo spazio aperto al pubblico il grande “Ago” ha raccolto alcune moto tra le più significative della sua carriera, i caschi, le tute e gli oggetti personali