MotoGP 2020, test Sepang, Aleix Espargaro: “Aprilia è migliorata sotto tutti i punti di vista”

MotoGP news – È un commento assolutamente positivo quello che ha fatto Aleix Espargaro al termine della tre giorni di test svolta sul circuito di Sepang. Lo spagnolo è soddisfatto della nuova creatura della casa di Noale, e in pista con lui sono scesi anche il collaudatore Bradley Smith e Lorenzo Savadori

MotoGP 2020, test Sepang, Aleix Espargaro: “Aprilia è migliorata sotto tutti i punti di vista”
"Giorni che fanno venire l’acquolina in bocca"
Il box Aprilia conclude il lavoro sulla pista di Sepang, in Malesia, con il sorriso. La casa di Noale ha portato in pista la RS-GP 2020 una moto completamente nuova rispetto alla precedente, che è stata pensata e realizzata durante l’inverno a seguito di un grande lavoro da parte dell’azienda italiana. Le impressioni sono da subito state positive per il pilota ufficiale Aleix Espargaro, che ha ottenuto il suo miglior tempo in 1’58.694 in nona posizione. Lo spagnolo ha raccontato: “Sono assolutamente soddisfatto e ci tengo innanzitutto a ringraziare tutte le persone di Aprilia Racing che hanno reso possibile portare in pista qui una moto così nuova e così competitiva. La RS-GP 2020 è migliorata sotto tutti gli aspetti, un passo avanti che onestamente mi ha quasi sorpreso. Chiaramente sono tante le aree su cui dobbiamo lavorare, ma si tratta di problemi dovuti alla gioventù del progetto e non vere lacune. Alla fine dei tre giorni mi sarebbe piaciuto essere più vicino ai primi con gomma morbida, ma con questo tipo di pneumatico non mi sono trovato benissimo. In configurazione gara invece, anche con gomme usate, sono stato estremamente veloce. Dobbiamo continuare a spingere perchè mancano poche settimane alla prima gara ma lascio la Malesia con il sorriso".
In pista con lui anche Bradley Smith, collaudatore della casa che ha svolto anche i tre giorni di test “shakedown” e che ha spiegato: “Sono stati sei giorni di test importanti per noi. Abbiamo portato in pista una RS-GP completamente rinnovata e sono contento di come sono andate le cose. I tempi di Aleix dimostrano la bontà del progetto, ora ci sarà da lavorare molto per le rifiniture di cui una nuova moto inevitabilmente necessita. Durante questi test ci siamo concentrati sulla conoscenza con la RS-GP 2020 più che su esperimenti di assetto, ma già nella configurazione base i risultati sono stati decisamente incoraggianti".
Vista l’assenza dell’altro pilota Andrea Iannone, ancora squalificato per doping, Aprilia ha chiamato Lorenzo Savadori, che dopo il suo debutto in MotoGP ha dichiarato: “Quando Aprilia ha chiamato sono corso, viste l'opportunità e il legame con il marchio. È stata una bellissima esperienza, quattro giorni nei quali ho avuto modo di prendere contatto con una categoria a me nuova e ccon moto che fanno venire l’acquolina in bocca… Ringrazio Aprilia Racing per avermi concesso l'onore, dopo tre giorni con la 2019, di provare anche la moto 2020. La nuova RS-GP mi è parsa subito facile, intuitiva, anche per uno come me alla prima esperienza. Per quanto riguarda la mia prestazione sono contento di essere riuscito a migliorare in ogni uscita, non è facile capire questi prototipi anche perché sono molto sensibili a ogni comando. Anche il fisico ha reagito bene, nonostante qualche mese di inattività e condizioni ambientali impegnative".
 


PROSSIMO GP

Circuit des "24 Heures du Mans” 2020
ORARI
Venerdì 15 Maggio
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 16 Maggio
FP309:55 - 10:40
FP413:30 - 14:00
Qualifiche14:10 - 14:50
Domenica 17 Maggio
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • La situazione su quando ripartirà la stagione 2020 non è ancora chiara e le squadre delle classi minori di Moto2 e Moto3 si stanno preoccupando. Se la MotoGP è tutelata dall’organizzazione del campionato Dorna, le due classi minori non ricevono lo stesso trattamento, ma ora IRTA, l’associazione dei team ha trovato una soluzione per salvare il salvabile
  • MotoGP news - L'uomo immagine di Aprilia ha commentato la notizia della squalifica di Andrea Iannone, pilota della casa di Noale nella top class. Max Biaggi ha trovato senza senso la condanna, dal momento che gli stessi giudici dichiarano innocente il pilota, e si è provato a mettere nei suoi panni, raccontando quale effetto possa avere una squalifica del genere su un pilota
  • A seguito della sentenza arrivata dalla Corte Disciplinare della FIM, che rifila ad Andrea Iannone 18 mesi di squalifica, l’abruzzese si è aperto con i suoi tifosi attraverso Instagram e ha raccontato come ha vissuto questi mesi da incubo. E anche che cosa ha imparato da tutto questo