MotoGP 2020 Ducati, Dovizioso: “Ho zero possibilità per il titolo”

MotoGP news – Ducati ad Aragon ha disputato un GP da dimenticare: Danilo Petrucci ha chiuso in decima posizione, Andrea Dovizioso ha tagliato il traguardo al tredicesimo posto. Il forlivese è molto deluso, tanto da ammettere di non sentirsi più in lotta per il Mondiale perché non ha la velocità giusta per stare con i migliori

MotoGP 2020 Ducati, Dovizioso: “Ho zero possibilità per il titolo”
"Ho rovinato la gomma"
Altra gara da dimenticare per Andrea Dovizioso sul circuito di Aragon. Partito addirittura dalla sesta fila in 17° piazza, il forlivese è arrivato a occupare il nono posto, salvo poi commettere un errore e non riuscire più a recuperare. Ai microfoni di Sky Sport è parso deluso e demoralizzato: “Ero aggressivo e ho rovinato la gomma perché non avevo feeling. Non penso di avere la velocità per pensare al campionato. In questo momento credo di avere zero possibilità. Senza velocità non si può combattere. Quest’anno non ho mai avuto la sensazione di poter dire la mia”. Il 34enne vede decisamente nero questo campionato 2020 e ha ammesso: “Non mi piace correre così, combattere per queste posizioni. È veramente brutto. Non voglio essere negativo ma è difficile pensare positivo per le prossime gare. Non ho nessuna carta reale per provarci”.
Al decimo posto ha invece chiuso il suo compagno di squadra Danilo Petrucci, dopo esser partito anche lui dalle retrovie (19esimo): “È stata una gara in salita, considerando che partivamo molto indietro. Fortunatamente al mattino eravamo riusciti a trovare un buon setup che ha in parte risolto i nostri problemi. Ho cercato di gestire bene le gomme nei primi giri e sul finale di gara sono riuscito a fare anche qualche bel sorpasso. Purtroppo soffriamo ancora di una certa mancanza di velocità in rettilineo, ma in generale il mio feeling con la moto è migliorato. Il nostro obiettivo era finire in top ten e ci siamo riusciti, ottenendo punti importanti per la classifica”.
Guardate il calendario 2020 della top class e la classifica del campionato.

 



NEWS MOTOGP

  • Nelle moto il campionato riservato alle marche vale molto meno di quello piloti, eppure la Desmosedici ha dimostrato di avere molte frecce al suo arco. Dall'Igna si mostra orgoglioso e fiducioso: "Sappiamo dove lavorare per crescere ancora".
  • Morbidelli ha vinto tre gare ed è arrivato secondo nel mondiale con una moto definita spec-A, un ibrido tra la versione 2019 e la 2020. Mentre Quartararo e Vinales si lamentano del materiale factory, Franco ottimizza il pacchetto a disposizione insieme a Forcada. Valentino Rossi dal canto suo spinge per avere sviluppi e ricorda che ci sono diverse aree su cui si può intervenire
  • Oliveira conquista il gp di casa davanti a Miller e Morbidelli, tra i piloti più esperti è nei dieci solo Dovizioso. La Ducati guarda avanti e intanto si gode il titolo costruttori, mentre Yamaha rimane nell'imbarazzante situazione di avere il pilota più vincente in sella alla moto meno evoluta