MotoGP 2020, Stoner: “I piloti oggi pensano più a instagram che a quello che accade in pista"

MotoGP news – Il campione australiano ha analizzato questa strana stagione 2020, secondo lui nessuno dei piloti della classe regina è al livello di Marc Marquez. Non vede l'impegno e la concentrazione per cercare la vittoria dei suoi tempi, le distrazioni "social" sono troppo forti

MotoGP 2020, Stoner: “I piloti oggi pensano più a instagram che a quello che accade in pista"
"Mir una piacevole sorpresa"
Il grande assente della stagione 2020 è stato Marc Marquez, caduto a Jerez fratturantosi l'omero destro, ha tentato un ritorno "folle" per la gara successiva e ora potrebbe doversi sottoporre a una terza operazione, ritardando ancora di più il ritorno.
Casey Stoner in un’intervista a El Mundo ha detto la sua su questa situazione: “Se si fosse preso il tempo per recuperare la forma fisica e avesse corso la metà delle gare, oggi sarebbe campione. Quest’anno ha dimostrato quanto è superiore rispetto agli altri. Prima di cadere a Jerez la sua rimonta ha ridicolizzato gli altri. La maggior parte dei piloti ha bisogno di lavorare di più e festeggiare meno per lottare contro Marc”.
Senza il campione in carica la stagione è stata piuttosto strana, con otto vincitori diversi in 14 gare: “Quest’anno senza Marc nessuno è stato ad un grande livello. Quartararo, Vinales e Dovizioso avrebbero potuto vincere il titolo, ma si sono persi per strada. Mi ha sorpreso vedere che, nonostante gli errori che commettevano, molti piloti continuavano a sorridere. Non capisco perché. Ai miei tempi non era così. I piloti di oggi sono molto conformisti: sono soddisfatti dai commenti che ricevono su Instagram e quello che succede in pista non gli interessa molto. Eccetto Marc, nessuno lavora a sufficienza”.
Il titolo se l’è portato a casa Joan Mir, con Suzuki, e Stoner ha ammesso: “È stata una piacevole sorpresa. Non è stato il più veloce e forse non è neanche il più talentuoso, ma ha lavorato tutto l’anno. È salito sul podio ogni volta che ne aveva la possibilità e ha vinto le gare di cui aveva bisogno”. Potrebbe riconfermarsi campione il prossimo anno? “Non so, non credo che qualcuno sia al livello di Marc, ma può succedere. Per esperienza dico che si può migliorare molto durante l’inverno. È quello che feci nel 2007 e poi vinsi il titolo”.

 



NEWS MOTOGP

  • I giapponesi vincono per la seconda volta consecutiva il rally più importante al mondo nell'anno del disastro nella MotoGP, con Marquez fuori gioco e una CBR 1000 RR-R ancora lontana dal successo in SBK. KTM si impone per tre volte in MotoGP, ma alla Dakar viene ancora battuta dai rivali. La pista è una distrazione? Solo Yamaha è coerente, ma in negativo: i problemi di affidabilità hanno colpito tanto la M1 quanto la 450 da rally
  • MotoGP news – Non ci sono aggiornamenti ufficiali sulle condizioni fisiche di Marc Marquez, ma dal Giappone HRC parla di una situazione continuamente monitorata e ha individuato in Takaaki Nakagami il nuovo riferimento per sviluppare la moto
  • MotoGP news – Il padre di Jorge Lorenzo, Chicho, ha detto la sua sulla decisione di Davide Brivio di lasciare Suzuki per raccogliere la sfida in Formula 1. Il maiorchino ha speso buone parole per l’italiano e ha poi commentato la possibilità di vedere Valentino Rossi fuori da Yamaha