MotoGP 2020, Jarvis: “Bisogna vedere se il team SRT vuole Rossi”

MotoGP news – Il managing director di Yamaha Lin Jarvis pensa che forse si potrà correre qualche gara a partire da settembre, nel frattempo c'è da capire cosa farà Valentino Rossi. Il Dottore sembra intenzionato a continuare, ma bisogna capire anche cosa ne pensa il team SRT Petronas sua possibile destinazione

MotoGP 2020, Jarvis: “Bisogna vedere se il team SRT vuole Rossi”
"In Giappone siamo aperti"
La stagione 2020 della MotoGP si farà? A questa domanda ad oggi è impossibile dare una risposta certa, ma il managing director di Yamaha, Lin Jarvis, oggi non è così ottimista e a La Gazzetta dello Sport ha spiegato il suo punto di vista: “Dipendiamo dalle decisioni dei governi più che dagli organizzatori. Anche senza pubblico, mettere assieme 1500 persone del paddock sarà un problema, senza pensare alle restrizioni di viaggio: se ci permettono di andare a Zeltweg o Brno, poi ci faranno tornare in Italia? La mia sensazione è che non ci saranno attività sportive fino a settembre”. Yamaha in Giappone sta continuando a lavorare: “Da un paio di settimane c’è il lockdown per alcune aree, ma noi e Suzuki siamo fuori da quelle zone avendo sede nella Prefettura di Shizuoka, 250 km a sud di Tokyo in una zona con poca popolazione e pochi contagi. Chi ha chiuso è la Hrc, a Tokyo. Ma stiamo applicando lo smart working in maniera pesante, chi lavora in sede lo fa con turni e giorni sfasati”. Ultimamente il team SRt di Quartararo ha detto che vorrebbe tenere il francese  anche nella prossima stagione se non si dovesse correre: “L’ingaggio di Quartararo è stato fatto per il 2021, la nostra missione è correre, se corriamo è per vincere e vogliamo farlo sfruttando le migliori armi, si tratti di software, hardware, piloti o meccanici. Poteva forse influire nelle trattative, ma sono contento così”. In queste settimane è poi attesa la decisione di Valentino Rossi sul suo futuro. Il Dottore ha dichiarato che deciderà prima di scendere in pista e che per quanto lo riguarda la voglia di continuare c’è. L’inglese ha affermato: “È un argomento di cui stiamo parlando in Yamaha e mi aspetto di affrontare a breve con lui. Entriamo in una fase in cui dobbiamo guardare al futuro. La scelta del pilota va approvata da Yamaha, ma il team è di Razlan Razali, i soldi sono i loro, devono essere d’accordo sulla direzione da prendere”.

 



PROSSIMO GP

Circuito de Jerez 2020
ORARI
Venerdì 17 Luglio
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 18 Luglio
FP309:55 - 10:40
FP413:30 - 14:00
Qualifiche14:10 - 14:50
Domenica 19 Luglio
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • A pochissimi giorni dall’infortunio alla spalla sinistra, rimediato mentre partecipava a una gara di motocross, Andrea Dovizioso è già tornato in palestra ad allenarsi. Il forlivese parteciperà con assoluta certezza alle gare di Jerez in programma il 19 e 26 luglio e non c’è tempo da perdere per farsi trovare in forma e preparati
  • MotoGP news – Dopo il divorzio tra KTM e Pol Espargaro, ha stupito l’ingaggio di Danilo Petrucci nel team privato della casa austriaca. A spiegare i perché di questa decisione è stato il team principal del team Tech 3, Hervé Poncharal che assicura: “Non c’è un team di serie A e uno di serie B”
  • MotoGP news – Franco Morbidelli è pronto a tornare in pista, in attesa che sia ufficializzato il suo rinnovo con il team Petronas SRT dove potrebbe essere raggiunto da Valentino Rossi. "Morbido" ha anche raccontato cosa si aspetta da questo 2020 e quale sarà la sua strategia per affrontare un campionato così intenso