MotoGP 2020, Dovizioso: “Voglio correre, ho ancora fuoco dentro”

MotoGP news – Andrea Dovizioso ha disputato la sua ultima gara di MotoGP a Portimao e, pur non avendo un contratto per la prossima stagione, il suo obiettivo è quello di tornare nella classe regina. Il forlivese l’ha ribadito chiaramente: "Vorrei tornare a correre e su questo ci lavorerò” 

MotoGP 2020, Dovizioso: “Voglio correre, ho ancora fuoco dentro”
Ci sarà il ritorno di Dovizioso?
Andrea Dovizioso non vestirà più i colori del team Ducati, questo è sicuro, resta in dubbio invece è il suo ritorno in MotoGP. Il tre volte vice-campione del mondo non pensa ancora alla "pensione" e punta a tornare a correre nella categoria regina, pur non avendo al momento alcun contratto per il 2021. Intervistato durante il programma “Sport and Talk from Hangar-7” ha spiegato così la sua situazione: “Ho ancora quel fuoco dentro di me. Vorrei tornare a correre e su questo ci lavorerò”. Il 2021 sarà un anno sabbatico, ma resterà sempre sintonizzato sul mondo della MotoGP: “Resto aperto ad ogni offerta. Intanto vedremo se il 2021 inizierà normalmente. Quest’anno sono cambiate molte cose in pista, e tanti piloti e marchi diversi si sono succeduti nelle posizioni che contano. Inizierò a lavorare da subito con il mio manager perché si possano creare le condizioni per tornare in MotoGP”. Il prossimo anno comunque sarà sulle piste di cross: “È la mia grande passione. Voglio allenarmi e partecipare a gare per divertirmi e non vedo l’ora di poterlo fare”. Il 2020 si è chiuso al di sotto delle aspettative, con la quarta posizione in classifica, un risultato deludente che spiega così: “È stata la gomma posteriore. Le differenze sono nate solo da questa e per questo motivo nessuno è riuscito a essere costante in pista. Forse Suzuki lo è stata un po’ di più, ma loro i problemi li hanno avuti più nelle qualifiche. Io non sono riuscito a guidare come negli ultimi tre anni e così non è stato possibile sfruttare il potenziale della moto”.

 



NEWS MOTOGP

  • Purtroppo Fausto Gresini continua a essere ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Maggiore di Bologna e le sue condizioni rimangono gravi, come ha confermato il dottor Nicola Cilloni che lo ha in cura: "I polmoni colpiti duramente dalla malattia e da una sovrapposta infezione, riescono a dare ossigeno al sangue solo aiutati dalla macchina per la ventilazione meccanica"
  • Il meccanico al fianco di Rossi per vent'anni, dalla prossima stagione non sarà più nel box del Dottore: "Quando andò in Yamaha portò tutti con noi, Honda lo seppe solo a Valencia". Ci sarà un nuovo inizio quando Valentino farà i suo team? La risposta lascia tutto aperto: "Chi lo sa..."
  • L’ultimo aggiornamento sulle condizioni di Fausto Gresini arriva dal figlio Lorenzo, ed è timidamente positivo. Infatti le condizioni del team manager si sono stabilizzate, dopo il peggioramento avuto qualche giorno fa