MotoGP 2020 Barcellona, vita dura per i freni. Orari TV

MotoGP news – Il tracciato spagnolo è uno degli appuntamenti più ostici per gli impianti frenanti, lo dicono i dati a disposizione dei tecnici Brembo che lavorano con tutti i piloti in griglia. Andiamo a scoprire quali sono le caratteristiche delle frenate sul circuito del Montmelò

MotoGP 2020 Barcellona, vita dura per i freni. Orari TV
Le difficoltà maggiori
Dopo la doppietta di Misano il Mondiale approda in Catalogna, sul circuito di Barcellona, per l’ottavo appuntamento stagionale. Si tratta di un Gran Premio piuttosto impegnativo per i freni, come riportano i dati a disposizione dei tecnici Brembo che gli hanno infatti conferito una difficoltà pari a 5, in una scala da 1 a 5. Voto più alto a pari merito con il Red Bull Ring. Rispetto alla tradizionale collocazione a metà giugno, però, le temperature dell’asfalto e dell’aria dovrebbero essere più basse, facilitando così il raffreddamento dei dischi. L’impianto frenante è soggetto ad un enorme stress alla prima curva, complice il rettilineo di 1.047 metri che la precede, mentre quasi tutte le altre staccate sono invece decise e ravvicinate.
In ogni giro del circuito catalano i piloti usano i freni 6 volte nelle curve a destra e 3 in quelle a sinistra per un totale di 29 secondi, equivalenti al 30 per cento della durata della gara. Per fare un raffronto le monoposto di Formula 1 utilizzano invece i freni per meno di 15 secondi al giro, pari al 16 per cento del tempo della loro gara.
Ogni giro i piloti della MotoGP esercitano un carico sulla leva del freno di oltre 34 kg. Dalla partenza alla bandiera a scacchi il valore supera gli 8,2 quintali, il più alto delle 4 piste spagnole del Mondiale. In F.1 invece il carico sul pedale che ogni pilota deve esercitare in un giro a Barcellona sfiora gli 8 quintali mentre per l’intero GP raggiunge le 62 tonnellate.
Delle 9 frenate, 3 sono classificate come impegnative per i freni, 4 sono di media difficoltà e le restanti 2 scarsamente impegnative.
La staccata più dura per la MotoGP è alla prima curva: le moto passano da oltre 330 km/h a 100 km/h in poco meno di 5 secondi (4,9 per la precisione). Per riuscirci i piloti esercitano un carico di 5,4 kg sulla leva del freno e subiscono una decelerazione di 1,5 g, mentre la pressione del liquido freni raggiunge gli 11,6 bar. 
Guardate il calendario 2020 della MotoGP e la classifica del campionato della MotoGP.
Ecco gli orari diretta TV Sky e TV8 per non perdervi l'ottavo appuntamento stagionale.

 



PROSSIMO GP

Circuit Comunitat Valenciana Ricardo Tormo 2020
ORARI
Venerdì 06 Novembre
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 07 Novembre
FP309:55 - 10:40
FP413:30 - 14:00
Qualifiche14:10 - 14:50
Domenica 08 Novembre
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news - La collaborazione tra Yamaha e Jorge Lorenzo nelle vesti di collaudatore di lusso non è mai entrata nel vivo a causa della pandemia, ora pare che ci sia aria di divorzio. Il maiorchino è lontano dalla sua forma migliore e le sue ultime prestazioni durante i testi svolti sul circuito di Portimao non hanno entusiasmato i vertici della casa di Iwata
  • MotoGP news – Dopo settimane di indiscrezioni pare che il passaggio di Luca Marini dalla Moto2 alla MotoGP si praticamente fatto. Con la "promozione" di Marini, sarebbe Celestino Vietti a prendere il suo posto in Moto 2. Lo Sky Racing Team VR46 potrebbe inoltre decidere di ridurre l'impegno o addirittura abbandonare la Moto 3
  • MotoGP news – Ducati ad Aragon ha disputato un GP da dimenticare: Danilo Petrucci ha chiuso in decima posizione, Andrea Dovizioso ha tagliato il traguardo al tredicesimo posto. Il forlivese è molto deluso, tanto da ammettere di non sentirsi più in lotta per il Mondiale perché non ha la velocità giusta per stare con i migliori