MotoGP 2019, Marquez e Rossi e quella stretta di mano

MotoGP news – Alla vigilia del Gran Premio del Texas, Marc Marquez e Valentino Rossi hanno commentato il gesto che li ha visti protagonisti in Argentina, prima di salire sul podio. I due si sono stretti la mano ed entrambi sono d’accordo su una cosa: “Era il momento giusto”

MotoGP 2019, Marquez e Rossi e quella stretta di mano
Nessun problema
Marc Marquez e Valentino Rossi in Argentina hanno fatto pace. Prima di salire sul podio, infatti, Valentino Rossi ha stretto la mano a Marc Marquez lasciando da parte tutto il rancore del passato e facendogli i complimenti per la gara svolta. Lo spagnolo aveva dominato tutti i giri in programma sul circuito di Termas de Rio Hondo e il Dottore aveva centrato il secondo posto dopo una bella lotta con Andrea Dovizioso. Nella conferenza stampa che ha preceduto il Gran Premio del Texas a entrambi è stato chiesto di commentare questa stretta di mano e Rossi ha detto: “Era il momento giusto. Mi sono congratulato con lui, aveva fatto una gara veloce e un weekend perfetto. È stato normale”. Dal canto suo Marquez ha messo più poesia nella descrizione di quell’attimo: “È stato un momento, come quando dai un bacio ad una ragazza. Era il momento giusto, eravamo da soli, è stato naturale. Io non ho problemi con lui, ho rispetto nei suoi confronti”. Pace fatta, quindi, e la stagione 2019 può continuare in tutta tranquillità tra il nove volte campione del mondo, simbolo del motociclismo, e il 26enne spagnolo che rappresenta il futuro del Motomondiale.
 


NEWS MOTOGP

  • La prossima stagione sono in scadenza tutti i big della MotoGP; tra questi anche Maverick Vinales che, nonostante stagioni altalenanti, non dovrebbe avere problemi ad accasarsi. Resta da vedere con chi
  • Novità nel calendario del FIM CEV: il prossimo anno il Campionato Spagnolo di velocità approderà sul circuito di Misano, proprio durante il week end del Gran Premio della MotoGP. Una nuova tappa che va a sostituire l’appuntamento di Le Mans
  • MotoGP news – C’è tanta attesa in casa Aprilia per la nuova moto che scenderà in pista la prossima stagione in MotoGP. Aleix Espargaro e Andrea Iannone dovranno aspettare febbraio per poterla provare e lo spagnolo, che ha già parlato con il capo del progetto Romano Albesiano, è fiducioso del lavoro che la casa di Noale sta svolgendo dietro le quinte