MotoGP 2019, Le Mans mediamente impegnativa per i freni. Orari TV

MotoGP news – L’azione della MotoGP tornerà questo fine settimana sul circuito di Le Mans. Ecco come la pista francese mette in difficoltà i freni, tra quali dischi potranno scegliere i piloti e, quali saranno le alternative in caso di pioggia…

MotoGP 2019, Le Mans mediamente impegnativa per i freni. Orari TV
Curiosità
Il circuito Bugatti di Le Mans ospita questo fine settimana il quinto GP stagionale e si tratta di una pista mediamente impegnativa per i freni. Brembo è fornitore unico in MotoGP e su questa pista i piloti sceglieranno tra dischi in carbonio con diametro di 320mm e con diametro di 340mm, a fascia alta e bassa. Infatti, il tracciato è lungo quasi 4,2 km, ha un rettilineo d’arrivo che misura solo 674 metri ma la presenza di numerosi altri rettilinei permette ai piloti di raffreddare agevolmente i dischi, potrebbero quindi optare per i dischi con fascia frenante bassa. Qui spesso la pioggia fa capolino, e nel caso il GP fosse bagnato i piloti dovrebbero scegliere dischi in carbonio, opportunamente protetti da specifiche cover, per garantire ai dischi la giusta temperatura.
Ogni giro i piloti utilizzano i freni 9 volte per un totale di 28 secondi, un valore interessante considerando che si tratta della terza pista più corta del Mondiale: solo il Sachsenring e Valencia vantano una minor lunghezza.
L’uso dei freni occupa il 30 per cento della gara, ed è molto alta la media delle decelerazioni massime sul giro, di 1,2 g.
Delle 9 frenate presenti, tre sono classificate come impegnative per i freni, tre di media difficoltà; mentre le restanti tre hanno un’incidenza leggera sugli impianti frenanti.
Le due curve più dure sono numericamente in successione (la 8 e la 9), anche se separate da un rettilineo piuttosto lungo.
La staccata più complessa è quella alla curva 9: le MotoGP vi arrivano a 292 km/h e frenano fino a scendere a 104 km/h in 4,3 secondi durante i quali percorrono 246 metri.
In questo punto i piloti esercitano un carico di 5,2 kg sulla leva del freno e subiscono una decelerazione di 1,5 g. Impressionanti gli 11,1 bar di pressione raggiunti dal liquido freno Brembo HTC 64 T. Impegnativa per i freni è anche la curva 8, nonostante le moto vi arrivino con minore velocità: le MotoGP passano da 251 km/h a 76 km/h in 4,5 secondi percorrendo nel frattempo 190 metri. Anche in questo caso la decelerazione è di 1,5 g ma il carico sulla leva “solo” di 5,1 g.
Ecco gli orari diretta TV su Sky e in differita su TV8 per seguire il quinto appuntamento stagionale.


NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Il 2020 è iniziato sul circuito di Valencia e i piloti sono scesi in pista per lavorare sulle novità portate dalle squadre. Nel team Repsol Honda ha debuttato Alex Marquez, caduto dopo i primi minuti, mentre Fabio Quartararo ha dominato la classifica dei tempi
  • MotoGP news – Come avevano anticipato alcune voci durante il Gran Premio di Valencia, sarà Alex Marquez a prendere il posto di Jorge Lorenzo nel team ufficiale. Il campione in carica di Moto2 farà quindi coppia con il fratello maggiore Marc per un vero “dream team”
  • MotoGP news – Sul circuito di Valencia Jorge Lorenzo ha disputato l’ultima gara della sua carriera chiudendo in tredicesima posizione. Il maiorchino ha raccontato come ha vissuto questo appuntamento, ha parlato dei suoi programmi futuri e di cosa gli mancherà del mondo della gare