MotoGP 2019, Crutchlow: “Il campionato è già chiuso da quattro gare”

MotoGP news – La stagione 2019 sta mostrando un Marc Marquez superiore in pista, alla guida della Honda RC213V, e secondo Cal Crutchlow il titolo è stato "già" assegnato al Mugello. L’inglese ha commentato la stagione dello spagnolo e ha spiegato in cosa lui riesce a fare la differenza

MotoGP 2019, Crutchlow: “Il campionato è già chiuso da quattro gare”
Crutchlow ne è convinto
Il Motomondiale è attualmente in vacanza e tornerà all’azione il primo fine settimana di agosto, dal 2 al 4, sul circuito di Brno per il GP di Repubblica Ceca. Proprio da lì scatterà la seconda parte del campionato, quella che coronerà il campione del mondo, ma per Cal Crutchlow non ci saranno grandi sorprese. L’inglese ha dichiarato a motor.es: “Il titolo della MotoGP è già deciso da quattro gare. È finita. Al Mugello, su una pista dove in passato faticava, Marquez ha chiuso secondo e ha lottato con i piloti Ducati fino alla fine. Ha una classe enorme, sta guidando molto bene quest’anno, credo meglio di sempre. Non credo che la moto sia così buona in alcune aree, ma lui riesce a farla funzionare perfettamente”. E se lo dice l’inglese, che guida proprio la RC213V del team LCR, questo ha senz’altro un valore diverso. Crutchlow ha poi analizzato anche l’ultimo GP disputato, stravinto appunto da Marquez: “Ha spinto molto forte per dieci giri e poi ha gestito la situazione negli ultimi dieci. Non so se potrà vincere in Austria, ma basta vedere come sta guidando e come sta ottenendo molti punti in circuiti non tanto favorevoli”. Lui, invece, al contrario non ha le stesse buone sensazioni alla guida e ha detto: “Stiamo lavorando duramente perché mi senta meglio alla guida della moto e si adatti al mio stile di guida. Spero che a Brno potremo provare qualcosa durante il Gran Premio e che il test migliori la mia sensibilità con la moto”. Crutchlow conferma ancora una volta un concetto già noto: Marquez è un marziano.


NEWS MOTOGP