MotoGP 2019, Ciabatti: "Honda senza Marquez non vincerebbe"

MotoGP news – Il mercato ufficialmente è ancora chiuso, ma nel paddock le voci su alcuni possibili cambiamenti iniziano a girare e il direttore sportivo di Ducati Paolo Ciabatti ha fatto un quadro generale della situazione. Senza risparmiare una frecciatina a Honda: “La cosa più logica è che tenga Marquez, senza di lui non ha un’opzione valida per provare a vincere”

MotoGP 2019, Ciabatti: "Honda senza Marquez non vincerebbe"
"Marquez ha due opzioni"
A fine stagione 2020 tutti i piloti top della MotoGP saranno in scadenza di contratto e il mercato, seppur non ufficialmente, ha già iniziato a muoversi. La pedina più pregiata è senza dubbio Marc Marquez, otto volte campione del mondo di MotoGP che in questo 2019 ha rasentato la perfezione, e Ducati non nasconde il suo interesse verso lo spagnolo. Come riporta il sito spagnolo As.com il direttore sportivo Paolo Ciabatti ha dichiarato: “A chi non piacerebbe avere Marquez? Piace a tutti. C’è solo una marca che non può pensare di averlo, per ragioni ovvie, ed è Yamaha. Marquez sta facendo la differenza e tutti vorrebbero averlo nel box, ma anche Honda stessa sa che Marc fa la differenza, basta guardare dove sono le altre Honda in classifica. La cosa più logica sarà che Honda continui con Marc, perché senza di lui non ha un’opzione valida per provare a vincere”. Guardando invece al team Ducati, sono parecchie le idee per il 2020, ma ha assicurato: “Prima di tutto abbiamo piloti che ci piacciono, e bisogna guardare anche in casa nostra. Abbiamo un buon team con Andrea (Dovizioso) e Danilo (Petrucci), ma ci sono anche Jack (Miller) e Pecco (Bagnaia). È vero che Pecco non ha fatto la stagione che ci aspettavamo, ma guida una moto del 2018. Se guardiamo le differenze tra lui e Quartararo, dobbiamo aspettare di vedere cosa può fare nel 2020 per conoscere realmente il suo valore. E Jack sta migliorando sempre di più. E poi c’è anche Zarco, che ha dimostrato in passato di essere un pilota veloce, come anche Rins e Maverick”. Proprio quest’ultimo recentemente pare avesse fatto capire di non essere più così sicuro di continuare in Yamaha, e pare che in Ducati lo spagnolo non dispiaccia. Inoltre, secondo alcune voci, a breve Suzuki bloccherà” Rins e Mir, rinnovando il loro contratto per il biennio 2021 – 2022. Molti movimenti dipenderanno da quello che deciderà di fare Marquez, e su questo Ciabatti conclude dicendo: “Ha due opzioni: essere il pilota che vince più campionati con Honda e diventare la bandiera della casa di Tokyo per tutta la sua carriera. O provare a vincere con un altro costruttore, ma questa è una motivazione prettamente personale”.
Non perdetevi il Gran Premio d'Australia, in scena questo fine settimana, ecco gli orari diretta TV su Sky e TV8.


NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Sulla pista spagnola si è concluso anche il secondo e ultimo giorno di test per i piloti della categoria regina. In vetta alla classifica dei tempi troviamo Maverick Viñales, seguito da Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. Valentino Rossi ha avuto alcuni problemi tecnici e ha chiuso nono
  • MotoGP news – Il tema caldo del fine settimana di Valencia è stato il ritiro di Jorge Lorenzo e il suo possibile sostituto. Tra i nomi papabili c’era quello di Johann Zarco, bocciato senza mezzi termini da Aleix Espargaro favorevole all’arrivo di Alex Marquez
  • MotoGP news – Dopo tante voci ora è ufficiale: Johann Zarco nel 2020 sarà in MotoGP con la Ducati del team Avintia Racing. Il francese ha accettato l'offerta, dopo aver ricevuto precise garanzie tecniche dal direttore sportivo Paolo Ciabatti e dal direttore generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna