MotoGP 2019, Burgess: “Marquez potrebbe superare Rossi”

MotoGP news – Al fianco di Valentino Rossi per 14 anni, il suo ex capotecnico Jeremy Burgess è uscito di scena nel 2013 e oggi ha parole di elogio per Marc Marquez. L’australiano infatti ha espresso il suo pensiero sul sette volte campione del mondo e su un suo possibile cambio di scuderia nel prossimo futuro

MotoGP 2019, Burgess: “Marquez potrebbe superare Rossi”
E se lo dice lui...
A soli 25 anni Marc Marquez ha già conquistato sette titoli mondiali (uno in 125, uno in Moto2 e cinque in MotoGP) e per altri due anni sarà alla guida della Honda, moto con cui ha trionfato cinque volte su sei nella categoria regina. Lo spagnolo ha grandi numeri dalla sua parte e un buon futuro davanti. A pensarlo è anche Jeremy Burgess, ex capotecnico di Valentino Rossi, con cui ha lavorato per ben 14 anni. L’australiano è un grande conoscitore del mondo delle corse, e prima di collaborare con il Dottore è stato al fianco di altri due grandi del motociclismo Wayne Gardner e Mick Doohan. Attraverso il suo profilo Twitter Burgess ha elogiato Marquez, del quale ha scritto: “Considerando la giovane età di Marc, potrebbe potenzialmente diventare campione del mondo su tre moto diverse, la Honda e altre due. Riuscirebbe così a fare qualcosa che né Valentino Rossi, Casey Stoner o Eddie Lawson hanno fatto”. Il paragone tra Marquez e Rossi viene naturale, dal momento che il pesarese è stato il migliore dei suoi tempi, con nove titoli mondiali vinti, e lo spagnolo è il pilota del momento, l'unico che per numeri e talento può pensare di impesierire il palmares del pesarese. Burgess potrebbe avere ragione, ma dovremo aspettare almeno altri due anni per vedere se Marquez coglierà la sfida di cambiare marca. Lo spagnolo ha firmato con Honda anche per il 2019 e il 2020 e nel momento in cui ha rinnovato non aveva tante opzioni tra cui scegliere. Ducati all'epoca si stava separando da Lorenzo e certamente non era pronta per accogliere un altro  fuoriclasse, KTM, attualmente, non è ancora pronta per vincere, mentre in Yamaha sarebbe stato difficile vederlo come compagno di squadra di Valentino.

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Franco Morbidelli nel 2019 sarà pilota Yamaha, nei test dello scorso novembre ha dimostrato di trovarsi molto bene con la M1 e ha intenzione ci continuare a fare bene: "La M1 è bella da guidare, rapida, lascia grande libertà al pilota" e non esclude nemmeno di poter battere il suo mentore Valentino Rossi: "In fondo, ogni tanto succede anche in allenamento al Ranch”
  • MotoGP news – Da quest’anno il team Tech 3 di Hervé Poncharal non lavorerà più con Yamaha, bensì con KTM. Il francese ha raccontato questa nuova sfida e ha elogiato il grande sviluppo di Ducati nel corso degli anni: “Nessuno si sarebbe mai aspettato che oggi Ducati fosse la moto più competitiva in griglia”
  • MotoGP news – In questa pausa invernale Maverick Vinales ha rivelato cosa ha chiesto alla casa di Iwata per il 2019. Lo spagnolo vorrebbe una moto più adatta alle sue esigenze in questo che sarà un anno di grandi cambiamenti per lui