MotoGP 2018, test Tailandia, giorno 2: Marquez primo, quattordicesimo Rossi

MotoGP news – Sulla pista del Buriram, in Tailandia, è andato in scena il secondo giorno di test e Marc Marquez, nel giorno del suo 25esimo compleanno, ha ottenuto il miglior crono abbattendo il muro dell’1’30. Lo spagnolo è seguito dal suo compagno di squadra Dani Pedrosa e al terzo posto troviamo un ottimo Jack Miller, miglior pilota Ducati, davanti alla Yamaha di Maverick Vinales. Solo quattordicesimo Rossi

MotoGP 2018, test Tailandia, giorno 2: Marquez primo, quattordicesimo Rossi
Marquez torna in testa
Honda si riconferma in prima posizione sulla pista tailandese nel secondo giorno di test e se ieri era stato Cal Crutchlow a firmare il miglior tempo, oggi è toccato a Marc Marquez aprire la classifica dei tempi. Lo spagnolo ha fermato il cronometro sull’1’29.969 con la sua RC213V ufficiale davanti proprio al suo compagno di squadra Dani Pedrosa per poco più di mezzo decimo e insieme hanno lavorato sull’accelerazione, sulla potenza del nuovo motore e sulla frenata. La casa di Tokyo si è così confermata in maniera solida davanti a tutti e a Jack Miller, che con la sua Ducati Desmosedici GP è stato il terzo più veloce con il tempo in 1’30.185. L’australiano, che ha lavorato sulla ciclistica, in particolar modo sull’anteriore e sulla scelta delle gomme, è stato anche il pilota più veloce della casa di Borgo Panigale ed è stato piuttosto veloce anche il suo compagno di squadra nel team Pramac, Danilo Petrucci, che ha chiuso sesto dopo aver guidato la moto in versione 2018 e aver provato anche una nuova carena evoluzione, come quella testata dai due piloti ufficiali. Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, invece, hanno concluso questo secondo giorno rispettivamente in nona e decima posizione e si sono concentrati sull’aerodinamica, sulla ciclistica e sul telaio. La miglior Yamaha è la numero 25 nelle mani di Maverick Vinales, quarto, a tre decimi dalla vetta che è seguita dalla M1 di Johann Zarco, del team Tech3. Solo quattordicesimo, invece, Valentino Rossi e in generale la casa dei tre diapason ha lavorato sull’elettronica. Settimo tempo per Alex Rins, alla guida della Suzuki, che dopo il secondo miglior tempo di ieri resta con i migliori, mentre Andrea Iannone è undicesimo dopo aver lavorato sull’aderenza e sulla durata della gomme. L’ottavo posto porta il nome di Cal Crutchlow, pilota del team LRC, che è stato impegnato a sviluppare il nuovo prototipo di motore. Il compagno di squadra dell’inglese, Takaaki Nakagami, è anche oggi il miglior debuttante della giornata, in quindicesima posizione, mentre il “nostro” Franco Morbidelli è diciottesimo. Ecco la classifica completa della seconda giornata di test.
 

NEWS MOTOGP