Salta al contenuto principale

Le Honda MotoGP di Mir e Marini cambiano faccia!

MotoGP news - Oggi sono state presentate le due RC213V 2024 con cui Joan Mir e Luca Marini disputeranno la stagione 2024 con una nuova livrea

Una nuova era è cominciata
Era da tempo ormai che la livree delle Honda in MotoGP cambiavano poco, ma quest'anno oltre alla rivoluzione interna (qui le novità del team HRC) c'è stata anche quella estetica. Oggi a Madrid è stata presentata la nuova moto che si fa subito notare per aver dismesso l'arancione sostituendolo con il blu.

Mir si appresta a disputare il secondo anno con la squadra ufficiale Honda e ha dichiarato: “È fantastico far parte di una squadra con una tale storia e successi in MotoGP, sono entusiasta di iniziare questa stagione. I colori di quest'anno sono davvero diversi e molto audaci, sicuramente qualcosa di unico. Abbiamo avuto un primo assaggio positivo della moto e cinque giorni produttivi a Sepang, ora dobbiamo guardare avanti ai test in Qatar e alla gara. L'anno scorso mi ha insegnato molto e sto cercando di mettere tutto in pratica quest'anno per aiutare il Repsol Honda Team a tornare dove so che può stare".

Marini debutta con questi colori
Per riportare Honda al vertice è arrivato Luca Marini, 26enne con una buona esperienza in MotoG. Il pesarese ha raccontato: “Per me è un onore entrare a far parte del Repsol Honda Team, quando ero bambino avevo già delle tute dei loro colori per le minimoto. Ora essere qui è un sogno che diventa realtà, qualcosa che viene dal destino. Questa moto è davvero bellissima, i colori sono una novità assoluta e sono orgoglioso di rappresentarli. Siamo solo all’inizio del nostro viaggio insieme, ma mi sento già parte della squadra e ben supportato dagli ingegneri. Ho guidato solo sei giorni sulla moto, quindi stiamo cercando di sfruttare al massimo l’ultimo test e iniziare l’anno nel miglior modo possibile”.  

Oltre alla livrea, ci sono novità tecniche importanti: dall'aerodinamica ai miglioramenti al motore e al telaio. Tetsuhiro Kuwata, Direttore Generale HRC, ha affermato: “Il 2024 è un anno speciale in quanto celebriamo 30 anni di collaborazione con Repsol ed entriamo in una nuova era con i combustibili rinnovabili. All'interno di HRC abbiamo lavorato molto duramente per fornire a Joan Mir e Luca Marini un pacchetto su cui possano essere competitivi. Sono entrambi giovani, affamati e già forniscono feedback chiari per ulteriori miglioramenti. Sarà un’altra stagione di sviluppi, di lavoro insieme ai nostri piloti, partner, sponsor, ingegneri e membri del team".

Leggi altro su:

Aggiungi un commento