MotoGP 2018 - Ecco come cambia il regolamento

La Grand Prix Commission ha recentemente approvato il nuovo regolamento 2018. Le novità riguardano sia gli aspetti tecnici che quelli sportivi. Tra queste anche l’introduzione di due nuovi “Campionati del Mondo FIM”, dedicati, anche, ai team di Moto3 e Moto2

MotoGP 2018 - Ecco come cambia il regolamento
Novità regolamento Motomondiale
Durante l’ultima seduta tenutasi a Mies, in Svizzera lo scorso 29 novembre, la Grand Prix Commission composta da Carmelo Ezpeleta (CEO Dorna), Paul Duparc (FIM), Herve Poncharal (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA) ha deliberato circa il nuovo regolamento 2018 del Motomondiale. Le novità non sono poche e riguardano da una parte l’introduzione di nuovi trofei e, dall’altra, vere e proprie modifiche a livello tecnico e pratico. Partendo da quest’ultime, va ricordata la possibilità concessa a team e piloti di comunicare durante la gara tramite messaggi della Race Direction, come d’altra parte già fatto nel 2017. Tuttavia, la commissione ha deciso per l’introduzione di una nuova regola, riguardante in questo caso l’obbligo da parte delle squadre di inviare lo stesso messaggio simultaneamente anche alla direzione gara e alle dirette TV. 
Altre novità riguardano i titolari dei pass lavorativi, fino ad ora assicurati in caso di morte accidentale durante il viaggio da e verso un GP o durante un evento. Dal 2018 tale copertura (il cui premio spetta sempre alla Fim) sarà estesa fino a 100mila euro di spese mediche o per il rimpatrio, includendo i test ufficiali precampionato europei o extra europei.
La vera novità, tuttavia, la si rintraccia a livello del regolamento sportivo, con l’introduzione di nuovi campionati e nuove classifiche.
Con il divario tra team ufficiali e non sempre più ampio, dal 2018 verranno infatti introdotti due nuovi “Campionati del Mondo FIM”, dedicati, anche, ai team di Moto3 e Moto2. Si terrà conto della somma dei punti di tutti i piloti della squadra, inclusi i sostituti e i rimpiazzi, con, in più, l’introduzione di classifiche per il miglior team indipendente nella MotoGP e per il miglior pilota non ufficiale, cioè il Trofeo Scuderia Indipendente MotoGP e il Trofeo Pilota Indipendente Classe MotoGP.
Da sottolineare, infine, la possibilità concessa alle squadre che utilizzano motori delle Case presenti, quindi per i team satellite, di poter schierare sei wild card a stagione. A tal proposito ricordiamo anche l’approvazione da parte della Commissione delle 5 wild card concesse a KTM per Mika Kallio, che correrà nel 2018 accanto agli ufficiali Espargaro e Smith.

PROSSIMO GP

Losail International Circuit 2018
ORARI
Venerdì 16 Marzo
FP112:55 - 13:40
FP217:05 - 17:50
Sabato 17 Marzo
FP312:55 - 13:40
FP416:30 - 17:00
Qualifiche17:10 - 17:50
Domenica 18 Marzo
Gara17:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Il Dottore ha completato il test in Tailandia firmando solo il decimo tempo con la sua Yamaha M1 e ha raccontato quali sono state le sue sensazioni in questo secondo test della stagione. Valentino Rossi ha ammesso di aver fatto un errore nel suo giro veloce e spera che nel complesso la situazione migliori nel terzo test del 2018, in Qatar
  • MotoGP news – Se Lorenzo ha avuto tre giorni difficili in Tailandia, non è stato così per Andrea Dovizioso che ha concluso con un buon settimo tempo dopo aver memorizzato il tracciato e provato il materiale nuovo portato dalla casa di Borgo Panigale. Il “Dovi” è soddisfatto del lavoro fatto e pensa già al test che lo attende in Qatar
  • MotoGP news – Sono terminati i tre giorni di test svolti sul circuito di Buriram in Tailandia e Jorge Lorenzo non è riuscito a trovare la giusta direzione. Il maiorchino, dopo l’ottimo test sulla pista malese, ha chiuso in sedicesima posizione nella classifica combinata dei tempi, ammettendo di non trovarsi ancora a suo agio sulla Ducati Desmosedici GP18