Ciao Valentino Rossi: la vittoria nel mondiale 500 rimarrà inimitabile

Rossi conquistò il titolo nella mezzo litro vent'anni fa, al termine di una stagione dominata e con un successo al fotofinish su Biaggi. Nessun italiano era ancora riuscito a conquistare il campionato in tre classi diverse e con quel successo Valentino si consacrò tra i più grandi di sempre

Ciao Valentino Rossi: la vittoria nel mondiale 500 rimarrà inimitabile
Di momenti indimenticabili nella carriera di Rossi ce ne sono moltissimi, ma alcuni di questi hanno sconfinato nella leggenda, o nell'aneddoto “da bar” più di altri, continuando a far parlare i tifosi anche dopo moltissimi anni. Una delle tappe fondamentali nella carriera di Valentino è stata sicuramente – per suo stesso dire- la conquista del campionato del mondo della classe 500. Fu il primo titolo in top class, ma anche l'ultimo della categoria.

20 anni esatti
È il 14 ottobre 2001: a Phillip Island, con due gare d'anticipo sulla fine della stagione, Valentino è matematicamente campione del mondo nella classe 500: entra nella storia del motomondiale come primo italiano a vincere in tre diverse categorie e come ultimo pilota a iscrivere il proprio nome nell'albo d'oro della top class a due tempi. Rossi si assicura il titolo battendo per soli 13 millesimi il nemico numero uno, Max Biaggi, in un finale al fotofinish. Terzo è Loris Capirossi, per un podio al cento per cento tricolore che ricalccherà anche la classifica di fine campionato. Curiosamente i tre a portare a casa una coppa in Australia sono gli stessi dell'anno precedente, quando però era stato Biaggi ad avere la meglio su Loris e Vale.

Un momento storico
Al tempo di quel primo successo, con l'era MotoGP ancora in fase di gestazione, Rossi si consacra definitivamente come campione, oltre che per essere un fenomeno mediatico. Il 46 di Tavullia scala in particolare le gerarchie nazionali, diventando il primo italiano a vincere il mondiale in tre diverse categorie. Persino il leggendario Giacomo Agostini aveva vinto 15 mondiali nella sua carriera, ma tutti nelle classi 350 e 500. Rossi invece diventa il terzo pilota nella storia del mondiale a trionfare in tre classi diverse. Prima di lui, Phil Read (125, 250 e 500) e Mike The Bike Hailwood (250,350 e 500): nomi leggendari a cui inizierà ad accompagnarsi, per poi sopravanzarli nel proseguimento della carriera.

Una grande festa
È il primo titolo che Valentino vince a Phillip Island, ma non sarà l'unico: in quel 14 ottobre 2001 però il pesarese non lo sa, e si gode la festa con la grande gioia della prima volta, compresa una memorabile torta in faccia. Un noto settimanale di motori titola “Cosa farò da grande?” e pubblica la foto del campione che si ciuccia il pollice. D'altronde, se oggi appare naturale che a vincere il campionato sia stato Rossi, al tempo Biaggi e Capirossi avevano un migliore palmares e tanta esperienza in più. Vale aveva solo 22 anni, e la sua attuale compagna, Francesca Sofia Novello, solamente 8, compiuti tra l'altro appena un giorno prima. 

 



NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – La pista americana si sta tirando a lucido, in attesa di ospitare il Mondiale ad aprile. Dopo le lamentele dei piloti per le condizioni dell'asfalto, la direzione del circuito ha deciso di riasfaltare le zone più criticate
  • MotoGP news - La casa austriaca ha deciso di mostrare le moto 2022 poco prima dei test che si svolgeranno in Malesia. Le due squadre si presenteranno insieme in un unico evento, che si potrà seguire sul sito e sui profili ufficiali KTM
  • MotoGP news - Sono stati tolti i veli alle Yamaha del team WithU e che ha come piloti Andrea Dovizioso e Darryn Binder. Sul palco con loro è salito anche Niccolò Canepa, pilota che vestirà gli stessi colori, ma nella classe MotoE