Carmelo Ezpeleta: “Marquez e Lorenzo, non sono carismatici come Valentino Rossi”

MotoGP news - Come sarà il Motomondiale senza Valentino Rossi? Nessuno lo può sapere, ma il boss di Dorna Carmelo Ezpeleta non se ne preoccupa. Lo spagnolo si è detto tranquillo per il futuro e ha poi parlato di Lorenzo e poi di Marquez che: "Ha rivoluzionato il modo di andare in moto"

Carmelo Ezpeleta: “Marquez e Lorenzo, non sono carismatici come Valentino Rossi”
"Rossi? Ha qualcosa di speciale"
Cosa succederà quando Valentino Rossi si ritirerà dal Motomondiale? Questa domanda negli ultimi tempi è sempre più frequente e Carmelo Ezpeleta, il boss di Dorna, non ha ancora una risposta certa. Lo spagnolo ha risposto così a questa domanda: “Non faremo niente! Con Marquez e Lorenzo, che non sono carismatici come Valentino, la MotoGP ha continuato a crescere. Nella storia abbiamo già vissuto momenti simili, quando si ritirò Mick Doohan la domanda era la stessa, e lui non era certo simpatico, questo è sicuro. Poi è arrivato Valentino”. Il Dottore sta disputando la sua 21esima stagione e il suo ritiro è sempre più vicino, nonostante abbia 38 anni e sia il leader dell'attuale stagione. Ezpeleta ha spiegato: “Rossi è un gran comunicatore, un pilota formidabile. Le moto lo fanno impazzire: Valentino aveva la possibilità di andare a correre in Formula 1 con la Ferrari e non ci andò, perché gli piacciono di più le moto. Vedo Valentino da quando ha iniziato a correre in 125. Quelle strane celebrazioni, quelle esultanze, inizialmente mi hanno fatto dire 'Ma questo tizio chi è?'. Poi abbiamo parlato con lui e abbiamo capito che aveva qualcosa di diverso, di speciale”. I suoi rivali non sono certo di meno in pista, ma sono personaggi diversi. Su Marquez, per esempio, ha dichiarato: “Lui è un mostro, uno che ha rivoluzionato il modo di andare in moto e che ha una fiducia illimitata nelle sue capacità di pilotare una moto da corsa, e che si diverte a fare quello che fa”. Il capo del Motomondiale ha speso anche due parole su Jorge Lorenzo, che sta vivendo un momento difficile con Ducati: “Jorge è un pilota straordinario, con una capacità eccezionale di portare la moto al limite. Ha passato situazioni molto difficili durante la sua carriera, anche dal punto di vista personale, ma ne è uscito sempre a testa alta. Per lui ho un affetto speciale! È un ragazzo educatissimo, rispettoso... gli voglio bene. A volte però si fa influenzare troppo da cose esterne”.
Cliccate qui per vedere gli orari diretta TV; il calendario e la classifica.
 

 



NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – L’italo-brasiliano ha raccontato come si svolgono gli allenamenti al Ranch: "Al mattino aspettiamo il messaggio di Vale, ma solitamente ci alleniamo al Ranch dalle 17 alle 21, anche se d’inverno si anticipa perché le giornate si accorciano"
  • MotoGP news – Il team manager di Andrea Dovizioso ha parlato della possibilità che Honda arruoli il forlivese per questa stagione. La possibilità non è da escludere ma è difficile che possa realizzarsi, l'obiettivo è far rientrare il “Dovi” a pieno titolo nel 2022
  • Nel 1975 Giacomo Agostini conquista il mondiale nella mezzo litro grazie al suo talento unito a uno mezzo al top dello sviluppo. La casa di Iwata aveva già dato avvisaglie di grandezza con Saarinen, ma la corsa al successo era stata interrotta dalla tragedia di Monza. Il motore quadro della YZR di Ago erogava oltre 100 cavalli, la moto pesava ormai poco più di 130 chili e raramente si rompeva