All'asta il casco di Miller per aiutare l'Australia

L’unico pilota australiano della MotoGP ha deciso di mettere all’asta il suo casco per raccogliere fondi e aiutare il suo paese che da settembre è devastato dagli incendi. Jack Miller ha condiviso sui social la foto del suo casco, che spedirà autografato. Al momento si è superata la cifra di 11mila dollari

All'asta il casco di Miller per aiutare l'Australia
Un gesto d'aiuto
Tra tutte le nazioni rappresentate sulla griglia di partenza della MotoGP c’è anche l’Australia, il cui unico portacolori è Jack Miller, pilota del team Pramac. Per aiutare il suo paese che da settembre è devastato dagli incendi, Miller ha deciso di mettere all’asta un suo casco usato in MotoGP nel 2018 per raccogliere fondi da devolvere al New South Wales Rural Service, ovvero all'agenzia antincendio volontaria, nonché ente statutario, del governo del Nuovo Galles del Sud. Il pilota ha condiviso la foto del casco e ha scritto: “Metto all'asta il mio casco MotoGP del 2018 per raccogliere fondi in vista della crisi degli incendi che sta avvenendo a casa mia. Vai al link qui sotto per fare un'offerta: l'asta è aperta in tutto il mondo da oggi fino a venerdì alle 17:00 AEST e lo spedirò al vincitore autografato”. Al momento l’asta ha superato gli 11mila dollari e se volete fare un’offerta questo è il link: https://www.32auctions.com/organizations/59830/auctions/75176/auction_items/2075630
Da oltre tre mesi le fiamme hanno avvolto alcuni stati dell’Australia e quelli più colpiti sono il Galles del Sud e Victoria e in questi mesi sono già bruciati oltre 10 milioni di ettari di terreno. Un vero e proprio caos e pare che in diversi casi alla base ci sia anche la mano dell’uomo, per questo infatti sono scattati i primi arresti. Nel suo piccolo Miller, che nel 2019 si è messo ampiamente in luce nella top class conquistando ben cinque podi – uno di questi tra l’altro sulla sua pista di “casa” – , sta provando a dare una mano al suo paese la cui situazione sembra sempre più critica.


NEWS MOTOGP