Joan Mir

Pilota del team Team Suzuki ECSTAR: scheda, news, foto e tutte le info

Il pilota in sintesi

Numero di gara 36
Data di nascita 1/9/1997
Nazione Spagna
Luogo di nascita Palma di Maiorca
Esordio 2019
Presenze -
Vittorie -
Pole position -
Giri più veloci -
Titoli iridati -
Podi -

 

In arrivo dalla Red Bull Rookies Cup, Joan Mir debutta in Moto3 nel 2015 sostituendo l’infortunato Hiroki Ono nel team Leopard Racing, in Australia che poi lo ingaggia per la stagione 2016 nella quale conquista due podi, una vittoria in Austria e una pole position. Nel 2017 resta sempre con gli stessi colori e domina la stagione con ben dieci vittorie e tre podi, diventando campione del mondo con due gare di anticipo. Nel 2018 approda in Moto2 con il team Marc VDS Racing e si adatta bene alla Kalex. Il risultato è un podio già alla quinta gara della stagione e una chiamata da Suzuki per il debutto in MotoGP nel 2019. Il maiorchino, dopo solo un anno in Moto2 (chiuso in sesta posizione), accetta la proposta del team ufficiale e nel 2019 fa coppia con Alex Rins nella categoria regina del Motomondiale.

PROSSIMO GP

Misano World Circuit Marco Simoncelli 2021
ORARI
Venerdì 17 Settembre
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 18 Settembre
FP309:55 - 10:40
FP413:30 - 14:00
Qualifiche14:10 - 14:50
Domenica 19 Settembre
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Il Mondiale torna in Italia e questa volta sul circuito di Misano, in Romagna, una pista che non richiede molto all'impianto frenante. Gli ingegneri Brembo hanno infatti raccontato il tracciato dal punto di vista dei freni e le curiosità più interessanti dell'appuntamento italiano
  • MotoGP news – Dopo esser tornato in pista, al Red Bull Ring, e aver fatto una “wild card” per KTM, la Casa austriaca aveva iscritto Dani Pedrosa anche per il Gran Premio di Misano, ma ora è tornata sui suoi passi. Il direttore Mike Leitner ha spiegato il motivo dietro questa decisione
  • MotoGP news – L’unico rivale di Francesco Bagnaia sul circuito di Aragon è stato Marc Marquez, che sul finale ha provato in tutti i modi a superarlo senza riuscirci. Il team manager Honda Alberto Puig è però soddisfatto del risultato ottenuto e ha sottolineato l’importanza di avere un pilota come Marc in squadra