Salta al contenuto principale

Triumph Tiger 800 XRx 2016 DaveTheBrave

Perché l'ho comprata o provata

Per macinare chilometri comodamente. Ritorno felicemente all'endurona stradale dopo una breve parentesi modern classic.

Com'è

Rifinita ed assemblata con cura, dà un senso di grande solidità.La dotazione di serie della XRX è completissima, con sella in gel regolabile, cupolino regolabile, doppio cavalletto, ABS+TCS, Riding Mode settabili, Cruise Control.

Alla guida

Cercavo comfort per i viaggi a medio e lungo raggio senza il peso (ed il prezzo) di una maxi; un motore che non fosse mai a corto di fiato ma non troppo impegnativo da gestire e mantenere; una sella non troppo alta, per poggiare bene entrambi i piedi da fermo (nonostante i miei 177 cm); non cercavo una race replica, ma volevo una ciclistica solida e freni all'altezza anche quando il ritmo si alza (o con moto carica). Volevo anche una moto con finiture di qualità e con una strumentazione completa. Con la Tiger800 xrx ho trovato tutto questo, ed anche qualcosa in più. Ho trovato una sella in gel ad altezza regolabile che pare massaggiare le terga, e che dopo 5 ore in sella non fa sentire il minimo dolore (provare per credere); ho trovato il cruise control di serie (fantastico in autostrada); ho trovato ABS, Traction Control ed i "riding mode" selezionabili (combinazioni di setting per ABS, TCS e mappa motore) ed ho trovato l'acceleratore elettronico, che sulle prime sconcerta letteralmente per la sensibilità, ma una volta fatta l'abitudine dà un feeling soddisfacente. Ho trovato medi regimi belli tosti ed una ciclistica neutra e bilanciata anche sul misto veloce, la stabilità dell'anteriore da 19 senza peccare di agilità, ed in generale tanto feeling e senso di sicurezza. Purtroppo ho trovato anche un parabrezza di serie decisamente inadeguato ad una moto con vocazione turistica, anche se regolabile. Quello optional di Triumph invece è ben realizzato, funziona bene e non costa affatto uno sproposito. Acquistatelo sull'ottimo sito ufficiale World Of Triumph, veloce, affidabile e più economico del negozio. Un'altra nota stonata è la posizione del manubrio di serie, un filo bassa, permette di sentire meglio l'avantreno nella guida sportiveggiante ma porta la schiena a dover avanzare leggermente per agguantare le manopole, con una postura poco rilassante nelle lunghe percorrenze (ho risolto alla perfezione con dei riser regolabili Rox).

La comprerei o ricomprerei?

La ricomprerei ad occhi chiusi, con lei ho trovato il mio nirvana

L'ho guidata perché?

è mia
Km percorsi
in un anno
22000
km
Comfort
4
Tenuta di strada
4
Consumo
3
Cambio
3
Vano sottosella
2
Posizione di guida
5
Finiture
4
Prestazioni
4
Freni
4
Sospensioni
5
Aggiungi un commento