PROVATA DA VOI

Honda PCX 125 2011

Provata da:
Valutazione: 
3.9
Honda Pcx
  • Comfort: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Posizione di guida: 
    5
    Average: 5 (1 vote)
  • Tenuta di strada: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Finiture: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Consumo: 
    5
    Average: 5 (1 vote)
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Freni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Vano sottosella: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Sospensioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
Perché l'ho comprata o provata:
Nell'estate del 2012 al compimento del sedicesimo anno di età mio padre voleva regalarmi un mezzo a due ruote. Non avendo mai portato un motociclo scartammo subito l'idea della moto a marce e optammo per uno scooter. La mia prima scelta era la Vespa, ma nuova era troppo cara e usata non ci aveva convinto nessun mezzo visionato. Per caso sfogliando In Sella vidi il Pcx a listino e mi colpì subito. Andammo in concessonaria e lo prendemmo. 2500 euro ipt e messa in strada inclusa e in omaggio telo coprimoto, casco jet e kit cromature (pesi manubrio, terminale di scarico e placca marmitta con scritta Pcx)
Com'è
In una sola parola: unico. Si distingue da ogni altro scooter per il design particolare, il manubrio da moto e tanti dettagli ricercati e da mezzo di categoria superiore come ad esempio il doppio cavalletto, lo start & stop e il tappo per chiudere la serratura. Il sottosella è ampio in rapporto alle dimensioni, un casco integrale e altri piccoli oggetti entrano tranquillamente; il vano portaoggetti sotto lo sterzo riesce a contenere un pacchetto di fazzoletti, uno chewingum e gli occhiali da sole. La posizione di guida è ben studiata con lo schienalino per il guidatore, meno per il passeggero che comunque riesce ad accomodarsi in maniera discreta per brevi tragitti.
Alla guida
Rilassante. Propulsore silenzioso, trasmissione pronta allo scatto al semaforo e allunga deciso fino a 60-70 km/h. Dopo lo sprint diminuisce e per arrivare ai 100 di tachimetro ci vuole del tempo. Consumi bassissimi, mai sotto i 40 a litro. Con criterio e accelerazioni delicate ho sfiorato i 50 a litro. Il neo principale è la scarsa protezione dall'aria col cupolino di serie. Tenuta di strada sicura a velocità medie, oltre si sente la mancanza di gomme dal battistrada maggiore. Frenata soddisfacente grazie al comando combinato anche se alla lunga il tamburo perde efficacia. Raro che si arrivi al bloccaggio, anche se l'Abs non guasterebbe. Start & stop puntuale e preciso, dopo 3 secondi spegne il motore. Sospensioni solide, forse leggermente più dure rispetto all'SH,
La comprerei o ricomprerei?
Si assolutamente. Prezzo da cinquantino, con qualità e dotazione Honda. Il nuovo Pcx è ancora più valida con una dotazione di serie fenomenale: fari a led, sella con molla a gas, sottosella con luce, vano portaoggetti con presa usb ecc... Mezzo ottimo per neofiti o per il tragitto casa ufficio. In città sguscia facilmente grazie al peso contenuto e alle dimensioni agevoli. Soddisfazioni le regala anche da fermo quando le persone incuriositè ti chiedono informazioni sul Pcx
PROVE LETTORI CORRELATE
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
LE PROVE DEI LETTORI PIU' LETTE