Salta al contenuto principale

Ducati Monster 696 2010 paolo malnate89

Perché l'ho comprata o provata

Cercavo una prima moto che si distinguesse dalle altre, ma allo stesso tempo facile da guidare.

Com'è

A primo impatto colpisce per le sue dimensioni ridotte ed è così anche quando si sale in sella la prima volta, il comfort non è la sua dote migliore, mentre la posizione di guida, un po' caricata sui polsi e molto larga, permette un ottimo controllo del mezzo, esaltandone le doti ciclistiche. Le prestazioni del motore sono adeguate alla categoria del mezzo, mentre telaio e sospensioni andrebbero bene anche su moto di dimensioni e cilindrate più grosse. Davvero ottime le finiture (non si vede un cavo uscire dal motore), mentre i consumi medi si assestano sui 17 KM/l andando tranquilli tranquilli, calcando un po' la mano si arriva sui 15 Km/l. Vano sottosella inesistente (ci stanno il libretto e l'assicurazione piegati e compressi), ma non è importante.

Alla guida

A primo impatto un po' ruvida, soprattutto per la frizione (nelle curve strette come i tornanti bisogna pizzicare un po' la leva) e i comandi del cambio (un po' duri), ma una volta fatta l'abitudine è di una semplicità imbarazzante, piega a destra e sinistra in modo rapidissimo e offre confidenza fin da subito, grazie soprattutto all'ottima forcella (Showa). La frenata è potente, grazie agli ottimi Brembo ad attacco radiale, ed è difficile arrivare al bloccaggio. Il motore è sufficientemente potente e pronto, anche se qualche cavallo in più non guasterebbe. Nel complesso la definirei una gran bella fun bike.

La comprerei o ricomprerei?

Sicuramente, anche vista l'ottima rivendibilità e la quotazione dell'usato sempre stabile.

L'ho guidata perché?

è mia
Km percorsi
in un anno
7000
km
Comfort
4
Tenuta di strada
5
Consumo
5
Cambio
4
Vano sottosella
1
Posizione di guida
5
Finiture
5
Prestazioni
3
Freni
4
Sospensioni
4
Aggiungi un commento