Pedro Acosta, ecco il primo squillo: a Sepang è lui il più veloce

MotoGP news - In attesa dei piloti della classe regina, che scenderanno in pista la settimana prossima, Pedro Acosta ha sfoderato tutto il suo talento centrando il miglior tempo nell'ultima giornata dei test shakedown

Pedro Acosta, ecco il primo squillo: a Sepang è lui il più veloce

Acosta splende a Sepang
Il terzo e ultimo giorno dei test "shakedown" (qui il resoconto di ieri) si è concluso con Pedro Acosta davanti a tutti. Lo spagnolo del team GASGAS Tech 3 si sta ambientando bene nella classe regina con la KTM RC16 e ha fermato il cronometro sull'1'58.189, precedendo il collaudatore (pilota fino alla scorsa stagione) Pol Espargaro che ha chiuso a 66 millesimi da lui. Il giovane spagnolo ha testato anche un telaio in carbonio e nel prendere "le misure" alle novità è incappato anche in due cadute di poca importanza, una sull’asciutto alla curva 11 e una sul bagnato alla curva 15. A lui martedì si uniranno i piloti ufficiali Brad Binder e Jack Miller e il compagno di squadra Augusto Fernandez.

Cliccate qui per vedere le GASGAS di Acosta e Fernandez.

 

Le novità viste finora
L'aerodinamica è il campo dove le Case hanno lavorato maggiormente, parecchie le novità portate da KTM, Aprilia e Ducati, mentre Honda, che punta a compiere un salto di qualità importante, ha portato anche altro materiale come il nuovo forcellone montato sulla moto di Takaaki Nakagami. Joan Mir, sesto a tre decimi, ha confermato che nei test ufficiali della prossima settimana la RC213V 2023 non sarà a Sepang, segno che la versione 2024 si è dimostrata migliore.

Guardando ai tempi Johann Zarco è stato il più veloce di Honda, segnando il terzo tempo a due decimi, seguito per pochi millesimi da Fabio Quartararo con la Yamaha M1. La Casa di Iwata ha portato un nuovo scarico più lungo e un'aerodinamica aggiornata. Ducati e Aprilia avevano in pista i collaudatori Michele Pirro e Lorenzo Savadori, in attesa che martedì arrivino i piloti della MotoGP 2024.

 



NEWS MOTOGP