MotoGP 2020, Lorenzo: “Ritorno a tempo pieno solo con Yamaha"

MotoGP news – Jorge Lorenzo è a Dubai in attesa che il circus della MotoGP riparta, il maiorchino guarda avanti e ha parlato del suo possibile ritorno in pista e del team Petronas SRT con cui potrebbe tornare a gareggiare nel 2021

MotoGP 2020, Lorenzo: “Ritorno a tempo pieno solo con Yamaha"
"Lo sport è in secondo piano"
Se negli ultimi tempi avevamo visto un Jorge Lorenzo sempre felice e in costante movimento, ora con l’epidemia di coronavirus che sta dilagando in tutta Europa, la sua attività si è ridotta drasticamente. Intervistato da Sky Sport ha raccontato come vive questo momento: “Sono cambiate le cose. Sono in hotel a Dubai e mi muovo il meno possibile. Qui i dati ci dicono che ci sono poco meno di 100 casi di coronavirus ma bisogna stare attentissimi. L’Iran è qui vicino e lì la situazione è davvero brutta. Non è il momento di scherzare, la salute viene prima di tutto”. Anche lo sport al momento è completamente bloccato: “Siamo come in un film. Tutto si è paralizzato e anche lo sport. Si parla di giugno/luglio per iniziare il campionato. Se si dovesse partire da Barcellona allora comincerei con gli altri visto che lì faccio wild card, ma in questo momento dobbiamo fare quello che dicono gli esperti altrimenti la situazione può solo peggiorare. Lo sport è secondario rispetto a tutto quello che sta succedendo”. Tornando a parlare del GP di Barcellona a cui dovrebbe partecipare come wild card ha detto: “Lo abbiamo annunciato tre settimane fa quando non si sapeva nulla del virus, ma devo capire con Lin Jarvis se spostano i test che erano previsti ad aprile in Giappone a Motegi. È bello tornare con la moto con la quale ho vinto tre Mondiali. Sarà un'esperienza senza stress, senza il pensiero di lottare per un Campionato di MotoGP viaggiando tantissimo Ci sarò a Montmeló e sono contento... Sempre se ci sarà la gara”. Ad ogni modo, non si è pone grandi obiettivi: “Stare nella top 5 è un pensiero troppo ottimista. Calcoliamo che potrei arrivare senza aver fatto altri test, senza aver capito a fondo la moto e senza essermi allenato molto dal punto di vista fisico... Niente è impossibile in MotoGP anche se il mio ruolo è aiutare la squadra. Barcellona è il tracciato dove vado forte ma dove posso anche contribuire maggiormente per lo sviluppo della moto. Per questo con Yamaha l'abbiamo scelta; faremo i tre giorni del week end e anche il test del lunedì”. Lorenzo è stato poi stuzzicato su un suo possibile ritorno a tempo pieno: “Ho preso una decisione a novembre e questa scelta al 98% è definitiva; anche se nella vita tutto può capitare e noi umani cambiamo opinione continuamente... Tutto può succedere ma in questo momento la mia scelta è questa. Se proprio deve esserci quell'unica possibilità, remota, allora è naturale che posso tornare solo con una Yamaha”. Ovvero quella del team Petronas SRT.

 



PROSSIMO GP

Circuito de Jerez 2020
ORARI
Venerdì 17 Luglio
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 18 Luglio
FP309:55 - 10:40
FP413:30 - 14:00
Qualifiche14:10 - 14:50
Domenica 19 Luglio
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Dopo il divorzio tra KTM e Pol Espargaro, ha stupito l’ingaggio di Danilo Petrucci nel team privato della casa austriaca. A spiegare i perché di questa decisione è stato il team principal del team Tech 3, Hervé Poncharal che assicura: “Non c’è un team di serie A e uno di serie B”
  • MotoGP news – Franco Morbidelli è pronto a tornare in pista, in attesa che sia ufficializzato il suo rinnovo con il team Petronas SRT dove potrebbe essere raggiunto da Valentino Rossi. "Morbido" ha anche raccontato cosa si aspetta da questo 2020 e quale sarà la sua strategia per affrontare un campionato così intenso
  • MotoGP news – Dopo che KTM ha annunciato i suoi progetti per il futuro, dai quali è rimasto escluso Pol Espargaro, siamo in attesa dell’ufficialità dello spagnolo nel team Honda ufficiale. A dire la sua è stato Hervé Poncharal, team manager del team Tech 3 con cui Pol ha debuttato in MotoGP