MotoGP 2020, Ducati vince il titolo costruttori a Portimao

MotoGP news – La stagione 2020 si è conclusa in Portogallo dove la Casa di Borgo Panigale ha conquistato un titolo iridato, quello dei Costruttori, grazie al secondo posto di Jack Miller. Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci hanno invece portato a termine la loro esperienza in Ducati 

MotoGP 2020, Ducati vince il titolo costruttori a Portimao
"Soddisfatti dei risultati ottenuti"
Dopo 13 anni Ducati ha vinto di nuovo il titolo Costruttori in MotoGP. La Casa di Borgo Panigale ce l’ha fatta al termine dell’ultimo Gran Premio della stagione in Portogallo, dove Jack Miller ha firmato un ottimo secondo posto. Il Direttore Generale di Ducati Corse Luigi Dall’Igna ha raccontato: “La vittoria del titolo mondiale costruttori è sicuramente un traguardo importante per Ducati perché dimostra la validità delle innovazioni tecnologiche sviluppate in questi anni e presenti oggi sulla Desmosedici GP. Questa è stata sicuramente una stagione difficile, soprattutto dopo l’introduzione della nuova gomma posteriore e l’impossibilità di fare dei test nel corso dell’anno che ci permettessero di studiarne bene il comportamento. Nonostante questo, la Desmosedici GP è stata una moto competitiva su quasi ogni tracciato e perciò siamo soddisfatti dei risultati ottenuti in questo 2020, che ci hanno permesso di raggiungere il nostro secondo titolo mondiale costruttori in MotoGP. Un grazie a tutto il personale di Ducati Corse, ai piloti e ai team, che con il loro lavoro e il loro impegno ci hanno permesso di ottenere questa importante vittoria”.
Gli unici due piloti ad aver portato quest’anno la Desmosedici GP davanti a tutti sono stati Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, che ieri hanno disputato l’ultima gara con questi colori.
Il forlivese chiude con il quarto posto in campionato un capitolo durato otto anni: “Non è stata sicuramente una gara facile partendo dalla dodicesima posizione, ma sono contento perché siamo riusciti a fare una buona rimonta e a chiudere davanti ad alcuni dei nostri diretti rivali in campionato, raggiungendo il quarto posto in classifica, che era il nostro obiettivo principale. Questa è stata la mia ultima gara in Ducati: negli ultimi quattro anni siamo stati in grado di fare qualcosa di straordinario e non avrei mai pensato di emozionarmi così tanto nel vedere la gioia che i nostri risultati sono stati in grado di suscitare nei nostri tifosi! Questa è la magia del nostro sport e sono felice di averla provata! Dopo queste otto stagioni, si sono creati dei bellissimi rapporti all’interno della mia squadra, che sicuramente mi mancherà moltissimo!”
Danilo Petrucci, che è pronto a vestire i panni di KTM, ha completato l’ultima gara in sedicesima posizione e ha ammesso: “Avrei voluto concludere la mia avventura in Ducati con un risultato migliore, ma purtroppo è stata una gara difficilissima. Voglio ringraziare tutte le persone che lavorano in Ducati, per primi i ragazzi della mia squadra, perché in questi sei stagioni in sella alla Desmosedici GP ho potuto ottenere diversi successi e due vittorie in MotoGP! Sono felice di aver potuto far parte di Ducati in questi sei anni della mia carriera”.
Guardate il calendario 2020 della top class e la classifica del campionato.

 



NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Ecco il nuovo calendario della MotoGP, confermata la data di inizio il 28 marzo in Qatar, a cui seguirà però un secondo appuntamento sulla stessa pista. Si correrà poi a Portimao, mentre Argentina e America per il momento sono cancellati
  • Purtroppo Fausto Gresini continua a essere ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Maggiore di Bologna e le sue condizioni rimangono gravi, come ha confermato il dottor Nicola Cilloni che lo ha in cura: "I polmoni colpiti duramente dalla malattia e da una sovrapposta infezione, riescono a dare ossigeno al sangue solo aiutati dalla macchina per la ventilazione meccanica"
  • Il meccanico al fianco di Rossi per vent'anni, dalla prossima stagione non sarà più nel box del Dottore: "Quando andò in Yamaha portò tutti con noi, Honda lo seppe solo a Valencia". Ci sarà un nuovo inizio quando Valentino farà i suo team? La risposta lascia tutto aperto: "Chi lo sa..."