MotoGP interviste - Gigi Dall’Igna: “Per battere Marquez dobbiamo rischiare di più”

Alla vigilia del GP del Mugello abbiamo incontrato il direttore generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna, per la gara "di casa" le aspettative sono sempre alte e Dall'Igna non si tira certo indietro...

MotoGP interviste - Gigi Dall’Igna: “Per battere Marquez dobbiamo rischiare di più”
Ducati prima nell'aerodinamica
Prima che tutta l’attenzione si concentri sul Gran Premio d’Italia del Mugello, in scena questo fine settimana, la nostra Serena Zunino ha incontrato il direttore generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna, con cui ha potuto scambiare quattro chiacchere chiacchiere a margine dell’inaugurazione della mostra “Anatomia della velocità” al Museo Ducati. Dall'Igna è ottimista per il GP, ma chiede ai suoi tecnici e ai piloti di rischiare un po' di più

Che significato ha questa mostra per voi?
È importante perché se vuoi certifica tutto il lavoro che abbiamo fatto nell’aerodinamica in questi ultimi anni. È un lavoro che è stato molto importante per il raggiungimento dei nostri obiettivi. È importante soprattutto da un punto di vista tecnico.

Quanto è forte l’orgoglio italiano per lo sviluppo dell’aerodinamica?
E’ importante essere orgogliosi di essere italiani, del lavoro che stiamo facendo e anche dei risultati che stiamo ottenendo. Non è assolutamente scontato che una casa italiana, tutto sommato piccola come Ducati - confrontata a tutte le altre case che partecipano al campionato mondiale MotoGP - raggiunga questi risultati.

L’aerodinamica in MotoGP ha creato fin da subito grandi polemiche, come lo spieghi?
Secondo me perché è stato uno degli aspetti tecnici più evidenti che abbiamo utilizzato quando abbiamo cominciato la risalita e che ci ha portato fino a questo punto. Abbiamo iniziato a usarla nel momento in cui abbiamo cominciato a ottenere una costante crescita tecnica e quindi cominciavamo a incutere un po’ di timore.

Com’è arrivata l'idea di puntare forte sullo sviluppo dell'aerodinamica?
L’aerodinamica è sempre stata una scienza molto trascurata in ambito moto e proprio per questo ritenevo che ci potessero essere dei margini di sviluppo importanti. Quindi ho deciso di premere l’acceleratore da quel punto di vista e credo di aver fatto bene a farlo.

In Superbike da quest’anno è arrivata la Panigale V4 R, com’è stato il lavoro su quella carenatura?
È stato un po’ più semplice, ovvero abbiamo usato parte della tecnologia che già avevamo sviluppato in MotoGP e l’abbiamo applicata alla moto di serie. Credo invece che dal punto di vista delle persone della produzione sia stata abbastanza complicato recepire queste cose e provare a implementarle sulla moto di serie dei concetti completamente diversi rispetto al mondo racing.

Qual è stata finora la soddisfazione più grande in questo ambito?
La soddisfazione più grande è stato il continuo crescere del nostro know how che siamo riusciti a ottenere in questo ambito.

Siamo alla vigilia del Mugello, cosa ci aspettiamo da questo GP?
Ho già cominciato a pettinarmi il pizzetto! (ride) Sarà una gara sicuramente complicata, difficile, sicuramente credo che potremo essere competitivi. Quello che conterà sarà essere sul primo gradino del podio domenica e questa è la cosa evidentemente più difficile.

Cosa serve per battere Marquez?
Credo che abbiamo tutto per riuscire a battere Marquez e la Honda. Dobbiamo forse rischiare un po’ di più, sia noi tecnici sia i piloti.

 



PROSSIMO GP

Automotodrom Brno 2020
ORARI
Venerdì 07 Agosto
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 08 Agosto
FP309:55 - 10:40
FP413:30 - 14:00
Qualifiche14:10 - 14:50
Domenica 09 Agosto
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP, diretta qualifiche live del Gran Premio della Repubblica Ceca 2020 Griglia di partenza e pole position – Dopo che Fabio Quartararo ha conquistato le pole position a Jerez, riuscirà a ripetersi anche a Brno? Seguite con noi la diretta delle qualifiche sulla pista ceca, per capire quale sarà lo schieramento di partenza del terzo Gran Premio stagionale
     
  • MotoGP, diretta TV – Il piemontese si è infortunato alla fine del primo turno di prove libere sul circuito di Brno e la frattura alla tibia l’ha tolto dai giochi per almeno due Gran Premi. Ecco come ha vissuto l’incidente Francesco Bagnaia, che è pronto per tornare in Italia per essere operato venerdì prossimo. Obiettivo: tornare in pista il 23 agosto
  • Orari MotoGP, diretta TV – Il Dottore ha concluso la prima giornata di prove libere sulla pista ceca fuori dalla top 10, ma è sicuro dei suoi mezzi e spera domani di rientrare nella Q2. Valentino Rossi punta a fare nuovamente bene, nel terzo GP stagionale, e ha dato una sua spiegazione ai diversi infortuni che fin qui i suoi colleghi hanno rimediato