Red Bull Ring

Tracciato della gara di MotoGP, campionato 2020

Il circuito in sintesi

Nome Red Bull Ring
Sede Spielberg - Austria
Edizioni disputate -
Giri gara -
Lunghezza circuito 4,300 km
Numero curve 8
Lunghezza gara -
Giro record -
Detentore record -

Dopo 19 anni di assenza, il circus del Motomondiale ritorna nel 2016 in Austria, sul Red Bull Ring. Il circuito, costruito negli anni sessanta ed allora chiamato Osterreichring, si trova nei pressi della città di Spilberg  ed è stato oggetto di varie modifiche dal 1996 ad oggi. Chiuso alla fine della stagione 2004, dopo alterne vicende è stato rilevato dalla Red Bull che, investendo circa 70 milioni di dollari, lo ha completamente ristrutturato per riaprirlo poi nel 2011, l’appuntamento più importante della stagione è il GP di Formula 1. All'inaugurazione ufficiale del 15 maggio 2011 si esibirono i due piloti della Red Bull Racing, Sebastian Vettel e Mark Webber, al volante della RB6. Il circuito è lungo 4.300 m e presenta, 8 curve, alcune cieche e altre adatte ai sorpassi e diversi saliscendi che lo rendono parecchio spettacolare. Prima del Motomondiale le uniche gare motociclistiche disputate sono state quelle del Campionato Superbike Tedesco. 

PROSSIMO GP

Circuit de Barcelona Catalunya 2020
ORARI
Venerdì 25 Settembre
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 26 Settembre
FP309:55 - 10:40
FP413:30 - 14:00
Qualifiche14:10 - 14:50
Domenica 27 Settembre
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • SBK news – Finalmente anche il gallese è riuscito a vincere con la Ducati Panigale V4 R. Dopo diverse occasioni in cui ha rincorso il risultato, sul circuito di Barcellona è riuscito a tagliare il traguardo per primo. In difficoltà invece il suo compagno di squadra, Scott Redding, che in Gara2 ha firmato solo il sesto posto
  • MotoGP news – Il forlivese con il suo ottavo posto è stato il miglior italiano al traguardo e il miglior pilota Ducati, al termine di una gara però che non gli ha dato alcuna soddisfazione. Ha centrato la top 10 il suo compagno di squadra Danilo Petrucci, che ha sofferto problemi all’anteriore
  • MotoGP news – Il piemontese è stato il dominatore per maggior parte della corsa disputata Misano, ma a sei giri dalla fine è caduto. Francesco Bagnaia ha raccontato le sue sensazioni alla guida della Desmosedici GP, non riesce a capire come mai sia caduto e assicura di non aver patito la pressione di Vinales