NOVITA' MOTOCICLISMO

Top 10: le migliori moto con motore turbo

La Kawasaki Ninja H2 ha rilanciato l’idea del propulsore sovralimentato nel mondo della moto, ma non è di certo la prima ad avere un motore simile. Ecco le sue dieci migliori che l'hanno preceduta

Top 10: le migliori moto con motore turbo
Nel mondo dell’automobile il turbo è ormai uno standard. Su una moto, invece, è quasi impossibile trovarlo. La nuova Kawasaki H2, infatti, è solo uno dei pochi modelli di moto dotati di motore sovralimentato. Peccato che, visto il prezzo elevato, sia una moto per pochi eletti. Forse in futuro potrebbero arrivare modelli più economici, come la Suzuki Recursion. Nella storia del motociclismo, però, ci sono altri esempi di motori turbo. Ecco una selezione di 10 modelli proposta dal sito Visordwon, tutti omologati per l’uso su strada.

10) Icon Sheene. Il grosso motore Suzuki da 1400 cm3 non bastava: con il turbo la potenza sale a 257 CV (ma si può fare di meglio aumentando la pressione).
Icon Sheene
9) Vyrus 987 C3 4V Supercharged. La particolare moto derivata dalla Bimota Tesi col propulsore della Ducati 1198 guadagna una turbina che fa impennare la potenza massima a 211 CV.

8) Yamaha XJ650 Turbo. I giapponesi ci avevano pensato già negli anni 80: il motore ad aria sovralimentato raggiunge i 90 CV, un dato impressionante per una 650 di quel periodo.

7) Peugeot Jetforce Compressor. Lo scooter nato nel 2003 combina la leggerezza di un 125 con la coppia e la potenza di un 250. La stessa soluzione venne montata sul Satelis.

6) Suzuki XN85. Un’altra giapponese Turbo degli 80. La parente della Katana, con la piccola turbina, arriva a quota 85 CV.

5) Honda CX650 Turbo. Forse la migliore sovralimentata degli anni Ottanta. Migliorano i problemi di lag della versione precedente (CX500), ma diminuisce la spinta e il brivido del turbo.

4) Honda CX500 Turbo. Meno potente della CX650, ma con più spinta e maggiore effetto lag (la “botta”). Era il concetto di moto turbo così come Honda lo intendeva. Cioè esagerata.

3) Kawasaki GPz750 Turbo. L’antenata della H2 era una sportiva vera e propria, con un motore da 112 CV e prestazioni elevate.

2) Kawasaki Z1R-TC. Ancora più vecchia della GPz750, venne realizzata montando un kit turbo alla Z1R stock. In questa versione i cavalli son ben 130, con un turbo lag impressionante.

1) Kawasaki Ninja H2. Costosa e unica, un po’ pesante e con una potenza non troppo eccessiva (200 CV). Rimane comunque l’oggetto dei sogni più malati di molti motociclisti. 
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    18 Novembre 2018
    MotoGP 2018 ordine d'arrivo gran premio di Valencia – Andrea Dovizioso vince l’ultima gara della stagione, interrotta da un forte diluvio. Taglia il traguardo in seconda posizione Alex Rins, mentre conquista il primo podio in MotoGP per KTM un fantastico Pol Espargaro. Caduti nella prima parte della gara ben 13 piloti, tra cui Marquez. Tredicesimo Valentino Rossi dopo una scivolata. Classifica Mondiale
  • News
    04 Novembre 2018
    MotoGP 2018 ordine d'arrivo gran premio di Malesia – Marc Marquez ha vinto sul circuito di Sepang il diciottesimo appuntamento stagionale, dopo che Valentino Rossi, leader per gran parte della gara, è scivolato. Sul podio sono saliti anche Johann Zarco e Alex Rins. Grande difficoltà per Ducati, il migliore al traguardo è Dovizioso, sesto. Classifica Mondiale e prossima gara a Valencia
  • News
    28 Ottobre 2018
    Maverick Vinales news – Con una meravigliosa prestazione lo spagnolo ha interrotto il digiuno di vittorie della casa di Iwata sul circuito di Phillip Island. Vinales ha seguito la giusta strategia nel corso dei 26 giri in programma, grazie alle ottime sensazioni avute alla guida della Yamaha M1 e spera di poter fare bene anche in Malesia