MotoGP 2020 - Dovizioso: “Sono concentrato, il mercato non mi cambia niente”

È un Andrea Dovizioso tranquillo quello che è salito sul palco alla presentazione del team Ducati MotoGP. Il forlivese ha parlato dei suoi obiettivi, delle sue aspettative e del mercato piloti

MotoGP 2020 - Dovizioso: “Sono concentrato, il mercato non mi cambia niente”

Oggi nella bella cornice del Palazzo Re Enzo di Bologna è stato presentato il team Ducati con Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. Il forlivese, che negli ultimi tre anni ha sempre chiuso la stagione secondo dietro Marquez, è pronto per lottare nuovamente per il titolo: “Se si vuole guardare in un modo obiettivo e logico la stagione 2019, abbiamo avuto un rivale come Marquez che ha vinto con 140 punti di margine. Tutti vogliamo batterlo, ma ogni anno ha la sua storia. Le gomme sono diverse, le carene credo saranno diverse per tutti, ci saranno dei  cambiamenti che condizioneranno la velocità e la gestione della gara e del fine settimana. Nessuno può sapere in questo momento le dinamiche. Anche nei test si può fare un certo tipo di lavoro, ma non si può sapere come la gomma si comporterà in gara in Qatar. Dobbiamo focalizzarci nel fare la scelta giusta con il materiale che abbiamo, lavorando step by step anche sulle rifiniture per arrivare il più a posto possibile”.
I rivali saranno parecchi: “Lo scorso anno Marquez è stato il più veloce di tutti in quasi tutte le gare. In una situazione così, non ce n’è per nessuno. Quest’anno però mi aspetto anche altri avversari competitivi, come Vinales e Quartararo. Loro inizieranno la stagione con una nuova mentalità rispetto all’anno scorso, di conseguenza non sarà una questione tra me e Marc, ma ce ne saranno altri”.
Oltre alle novità tecniche ce ne sono anche alle grafiche di moto, casco e tuta: “Nessun cambiamento arriva per caso, c’è un lavoro dietro. Il nuovo numero deriva da una grafica che avevo fatto per la moto da cross. Sulla tuta c’è scritto undauted che tradotta significa ‘imperterrito’: si adatta alle mie caratteristiche. Il casco invece è un richiamo a Pegasus (protagonista del cartone giapponese I Cavalieri dello Zodiaco, ndr) che è andato in onda nell’86 quando sono nato io.
Dovizioso vuole avere un'approccio diverso: “Quest’anno sono più rilassato dello scorso anno, più tranquillo cercando di vivere abbastanza alla giornata. Questo mi può aiutare a ottenere risultati migliori e di conseguenza fare una stagione migliore. Gli ingegneri hanno lavorato intensamente quest’inverno per cercare di migliorare vari aspetti. Io e la mia squadra abbiamo programmato l’inverno e la preparazione, per arrivare il più rilassati possibile. Sono allenato e pronto, è fondamentale arrivare così ai test. A Sepang bisognerà definire il materiale tra le varie novità che avremo le scelte che fai e come ti trovi con la moto poi fanno la differenza, ma il mio lavoro era quello di arrivare tranquillo e sereno”.
Presto si aprirà il mercato piloti, tutti i big, Dovizioso compreso sono in scadenza e ha commentato: “La situazione è molto aperta, ma in questo momento non mi cambia niente”.


PROSSIMO GP

Losail International Circuit 2020
ORARI
Venerdì 06 Marzo
FP111:40 - 12:25
FP216:00 - 16:45
Sabato 07 Marzo
FP311:15 - 12:00
FP415:20 - 15:50
Qualifiche16:00 - 16:40
Domenica 08 Marzo
Gara16:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Dopo il ritorno in pista di Jorge Lorenzo come collaudatore Yamaha, già si parla di un suo possibile ritorno in pista nel 2021 come pilota. Il team managing Lin Jarvis non ha escluso questa possibilità: “Sarebbe una cosa molto strana, particolare e affascinante”
  • MotoGP news – L’inizio di questa stagione sarà cruciale per il futuro di Valentino Rossi, che dovrà decidere se continuare con Yamaha nel team Petronas SRT o ritirarsi. Il Dottore si vuole prendere tutto il tempo necessario per decidere del suo futuro
  • MotoGP news – Dopo il test svolto a Sepang, Alex Marquez ha partecipato al Gala della Federazione Motociclistica spagnola, nel corso della serata ha parlato delle condizioni fisiche del fratello Marc, ha commentato il ritorno in pista di Jorge Lorenzo come collaudatore e ha detto la sua sulla possibilità di posticipare il GP di Thailandia