MotoGP 2020, Binder: “Incredibile quello che fa Pol Espargaro con la KTM”

MotoGP news – Brad Binder è approdato in MotoGP e ha appena disputato i due giorni di test sul circuito di Valencia, con non poche difficoltà. Il sudafricano ha parlato dello stile di guida che la sua nuova KTM RC16 richiede e del lavoro che fanno il suo nuovo compagno di squadra Pol Espargaro e il collaudatore della marca austriaca Dani Pedrosa

MotoGP 2020, Binder: “Incredibile quello che fa Pol Espargaro con la KTM”
"Pedrosa mi ha aiutato"
Nei primi due giorni di test che si sono svolti in ottica 2020 sul circuito di Valencia, è sceso in pista anche il debuttante Brad Binder, alla guida della KTM RC16. Il sudafricano ha chiuso con il 22esimo crono, in 1’32.367, ha completato 66 giri e ha dichiarato: “Sono stati due giorni fantastici e completamente diversi da quello che mi aspettavo. Sono salito in sella e mi sono sentito sempre più a mio agio, ma sono arrivato a un punto in cui guidavo sempre di più come se fossi sulla Moto2 e questo ha fatto sì che fosse difficile fare progressi. Il modo in cui si accelera è pazzesco. Usi molto di più l’acceleratore su una MotoGP, rispetto alla Moto2 quando in realtà pensi che sia l’opposto. È difficile migliorare. Sbagliavo perché frenavo troppo tardi, oltrepassavo la curva e non aprivo l’acceleratore in tempo. Così percorrevo più metri in curva invece di fermare la moto. Bisognava usare la potenza, ma onestamente non sapevo cosa stessi provando a fare!” Dall’altra parte del box c’è Pol Espargaro, ormai già da due anni pilota KTM e di cui Binder ha detto: “È incredibile vedere i suoi dati e alcune delle cose che sta facendo sono pazze. Ho molto da imparare, per esempio come apre l'acceleratore. Alcune cose sembrano folli, ma sono sicuro che è una di quelle cose che arriveranno con il tempo e quando troverò più sicurezza sulla moto. Ho potuto seguirlo in pista, ma è stato troppo veloce! Dopo un paio di curve è scomparso”. Non solo Espargaro è stato un punto di riferimento per Binder: “Ad un certo punto mi sentivo perso e ho chiesto di poter parlare con Dani Pedrosa, che è stato felice di aiutarmi e ho girato un po’ dietro di lui”.


NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – C’è tanta attesa in casa Aprilia per la nuova moto che scenderà in pista la prossima stagione in MotoGP. Aleix Espargaro e Andrea Iannone dovranno aspettare febbraio per poterla provare e lo spagnolo, che ha già parlato con il capo del progetto Romano Albesiano, è fiducioso del lavoro che la casa di Noale sta svolgendo dietro le quinte
  • Dopo aver vinto 15 titoli mondiali, 123 Gran Premi, 18 titoli italiani e 10 Tourist Trophy il legendario Giacomo Agostini ha aperto un suo proprio museo, a Bergamo, nella sua casa. In questo spazio aperto al pubblico il grande “Ago” ha raccolto alcune moto tra le più significative della sua carriera, i caschi, le tute e gli oggetti personali
  • MotoGP news – Grande protagonista del 2019 è stato Fabio Quartararo, che nonostante fosse solo un debuttante nella top class, ha sfiorato più volte la vittoria. Il francese ha tirato le somme di questo suo primo anno in MotoGP, degli insegnamenti ricevuti, dei rimpianti che ha e ha posto gli obiettivi per il 2020