Red Bull KTM Factory Racing

La descrizione della scuderia, i piloti, le caratteristiche tecniche

Il team in sintesi

Sede Mattighofen
Nazione Austria
Presidente Pit Beirer
Team manager Mike Leitner
Responsabile tecnico Sebastian Risse
Moto KTM RC16
Presenze (Stagioni) 0
Vittorie 0
Titoli iridati 0
Contatti http://www.ktm.com/it/

 

Nel 2017 KTM debutta in MotoGP, completando, con la presenza nella classe regina, una presenza nel Motomondiale iniziata nel 2004 in Moto 3, dove ha raccolto parecchi successi (primo mondiale nel 2012 con Sandro Cortese) e passata per un'esperienza in Moto2, riconfermata nel 2017. KTM nei primi anni del 2000 aveva già sviluppato un progetto per la MotoGP ma non se ne era fatto nulla, ma i motori erano stati utilizzati dalla Proton, la scuderia di Kenny Roberts Senior, senza risultati positivi. Il primo GP ufficiale per la casa austriaca è stato nel 2016 con il collaudatore Mika Kallio, sceso in pista come wild card a Valencia. Esperienza "difficile", terminata prima della bandiera a scacchi per un inconveniente tecnico. Per 2017 e 2018 i piloti sono lo spagnolo Pol Espargaro e l'inglese Bradley Smith, due ragazzi che si conoscono bene, perché compagni di squadra per tre anni nel team Tech3, a loro il compito di sviluppare la nuova RC16. Nel 2019 arriva Zarco al posto di Smith

Piloti
Red Bull KTM Factory Racing

PROSSIMO GP

Red Bull Ring 2020
ORARI
Venerdì 14 Agosto
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 15 Agosto
FP309:55 - 10:40
FP413:30 - 14:00
Qualifiche14:10 - 14:50
Domenica 16 Agosto
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Il Gran Premio della Repubblica Ceca ha visto la caduta di Pol Espargaro a seguito di un contatto con Johann Zarco, il quale è stato sanzionato con un Long Lap Penalty. Ducati non è d’accordo con la sanzione ricevuta, e Casey Stoner concorda con la casa di Borgo Panigale, mentre lo spagnolo punta il dito contro Zarco
  • MotoGP news – È un Brad Binder incredulo quello che ieri è salito sul gradino più alto del podio di MotoGP a Brno. Il sudafricano, debuttante nella top class, è entrato nella storia con il suo primo successo iridato in MotoGP, avendo firmato anche il primo per KTM dopo una prestazione solida e convincente, che nessuno si sarebbe mai aspettato
  • MotoGP news – Se Johann Zarco ha conquistato il podio con la Ducati Desmosedici GP19, i due portacolori ufficiali alla guida della GP20 hanno faticato per tutta la gara della Repubblica Ceca. Andrea Dovizioso ha chiuso in undicesima posizione, davanti a Danilo Petrucci e ora è tempo di analizzare cos’è successo per riscattarsi in Austria