Team Suzuki ECSTAR

La descrizione della scuderia, i piloti, le caratteristiche tecniche

Il team in sintesi

Sede Hamamatsu
Nazione Giappone
Presidente Hiroshi Tsuda
Team manager Davide Brivio
Responsabile tecnico Ken Kawauchi
Moto GSX-RR 2016
Presenze 1
Vittorie 1
Titoli iridati -
Contatti  

Suzuki ha debuttato nel Motomondiale nel 1960 partecipando al Tourist Trophy (allora una delle gare più importanti della stagione) nella classe 125, da quell'anno è stata poi sempre presente in griglia di partenza nelle varie categorie (50, 125 e 250) fino al 1967 quando decide di ritirarsi, anche se alcuni piloti decidono di continuare gestendo le moto in forma privata. Dal 1974 la casa di Hamamatsu però torna nella top class, all'epoca 500, e da lì in poi ottiene diversi titoli iridati: due volte con Barry Sheene (1976, 1977), e poi con Marco Lucchinelli (1981), Franco Uncini (1982), Kevin Schwantz (1993) e Kenny Roberts Junior (2000). Nell'era della MotoGP Suzuki sono affidate a John Hopkins e Kenny Roberts Junior, l'unico pilota a conquistare due podi (un terzo posto nel 2002 e un secondo posto nel 2005), mentre l'annata migliore è il 2007 con Hopkins e Chris Vermeulen, che regala una vittoria nel Gran Premio di Francia e porta il team al terzo posto nella classifica squadre. La Suzuki sarà poi presente in pista fino al 2011 senza ottenere grandi risultati. Rientra nel 2015 con il team guidato da Davide Brivio: la moto è la GSX-RR e due piloti sono gli spagnoli Aleix Espargaro e Maverick Vinales.

Piloti
Team Suzuki ECSTAR

PROSSIMO GP

Circuit de Barcelona Catalunya 2020
ORARI
Venerdì 25 Settembre
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 26 Settembre
FP309:55 - 10:40
FP413:30 - 14:00
Qualifiche14:10 - 14:50
Domenica 27 Settembre
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • SBK news – Finalmente anche il gallese è riuscito a vincere con la Ducati Panigale V4 R. Dopo diverse occasioni in cui ha rincorso il risultato, sul circuito di Barcellona è riuscito a tagliare il traguardo per primo. In difficoltà invece il suo compagno di squadra, Scott Redding, che in Gara2 ha firmato solo il sesto posto
  • MotoGP news – Il forlivese con il suo ottavo posto è stato il miglior italiano al traguardo e il miglior pilota Ducati, al termine di una gara però che non gli ha dato alcuna soddisfazione. Ha centrato la top 10 il suo compagno di squadra Danilo Petrucci, che ha sofferto problemi all’anteriore
  • MotoGP news – Il piemontese è stato il dominatore per maggior parte della corsa disputata Misano, ma a sei giri dalla fine è caduto. Francesco Bagnaia ha raccontato le sue sensazioni alla guida della Desmosedici GP, non riesce a capire come mai sia caduto e assicura di non aver patito la pressione di Vinales