PROVA MOTO E SCOOTER

Prove dei modelli moto e scooter
  • Ducati

    Ducati Motor Holding S.p.A.
    via Cavalieri Ducati 3
    40132, Bologna (Bo)

    La scheda del marchio Ducati, storia, prove modelli, articoli e foto

    Nasce nel 1926 per volontà dell'ing. Antonio Cavalieri Ducati,con il nome di Società Scientifica Radio Brevetti Ducati, specializzata nella ricerca e produzione di tecnologie di comunicazioni radio. I figli Adriano, Bruno e Marcello Cavalieri Ducati hanno inziato la loro attività con la produzione di un condensatore denominato "Manens", nello scantinato di un edificio situato nel centro di Bologna, in Via Collegio di Spagna. Tra il 1930 ed il 1934 la produzione venne ampliata, spostando la produzione presso la villa di proprietà della famiglia Ducati, in Viale Guidotti. Lo stabilimento dove sono attualmente prodotte le moto Ducati è realizzato nel 1935, quando la produzione è ampliata alle macchine fotografiche, ai rasoi elettrici e alle calcolatrici elettriche. Dopo l’occupazione tedesca e il bombardamento del 1944, per la ricostruzione e il rilancio nasce un reparto motociclistico, dove si produce su licenza il Cucciolo un motore ausiliario per bicicletta. Nel 1948 la gestione passa dai fratelli Ducati all’Efim, poi è trasferita alla Finmeccanica e quindi all’Iri. L’arrivo dell’ing. Fabio Taglioni nel 1954 segna la svolta per Ducati, con l’introduzione della distribuzione desmodromica. Nel 1984 il controllo passa alla Cagiva, nel 1996 al Texas Pacific Group, per poi arrivare, nel 2006, all’attuale assetto con il controllo di Investindustrial Holdings, la finanziaria di Andrea Bonom.
 
PRIMI CONTATTI
  • Naked
    16 Gennaio 2016

    La nuova Ducati Monster 1200 R è più comoda ed efficace rispetto alla 1200 S, ha prestazioni elevatissime e sfoggia particolari da superbike. In pista dimostra di essere una vera Ducati, efficace ma sempre ben gestibile, con un motore (Euro 4) fluido e capace di spingere con forza a tutti i regimi. Il cambio però va azionato con decisione e il prezzo è elevato
  • Sportive
    27 Novembre 2015

    Ducati la definisce “super media”, per noi è una “quasi superbike”. Ha la potenza di una maxi sportiva di qualche anno fa ma si guida in modo molto intuitivo e si può godere anche su strada. Costa molto (purtroppo) ma offre molto
  • Naked
    21 Novembre 2015

    La 821 è una delle versioni più riuscite della naked bolognese. Con la livrea rossa e bianca e la forcella regolabile, la  “piccola” Monster  diventa ancora più bella, efficace... e cara
  • Scrambler
    22 Settembre 2015

    Per realizzare una Scrambler su misura è sufficiente pescare tra le parti speciali del catalogo Ducati Performance. Se poi ad assemblare i pezzi ci sono i ragazzi dell'officina stampa di Borgo Panigale, il buon risultato è assicurato. Questa Scrambler è bella da vedere, ma, grazie ad un paio di ritocchi davvero azzeccati, lo è ancora di più da guidare
  • Scrambler
    19 Marzo 2015

    Completamente rinnovata, la Multistrada 1200 "model year 2015" ha un nuovo motore da 160 CV dotato di variatore di fase e una dotazione elettronica degna di una moto da pista. Ma allo stesso tempo è più efficace e comoda. E può affrontare senza problemi anche gli sterrati leggeri
  • Sportive
    28 Gennaio 2015

    Siamo volati a Portimao per provare finalmente la nuova Panigale che, per il 2015, sfoggia un motore maggiorato e una piattaforma inerziale perfettamente a punto. Il responso della pista è inequivocabile: con lei si va forte, più forte che con qualsiasi altra sportiva provata finora. Ma per sfruttarla a fondo bisogna essere veri piloti, soprattutto se si monta il kit Performance che la trasforma in una moto da corsa
  • Stradali
    12 Dicembre 2014

    Pesa poco, ha la sella bassa ed è facile da guidare, ma in mani esperte sfodera le doti delle “vere” Ducati. Rifinita con cura, ha un prezzo corretto e tanti accessori
  • Naked
    30 Giugno 2014

    Il nuovo Monster "intermedio" è davvero riuscito. La ciclistica è all'altezza del marchio Ducati, mentre l’elettronica ben tarata esalta le doti di erogazione del motore Testastretta 11° da 821 cm3, vigoroso ma sempre "educato" e ben controllabile. Peccato che scaldi parecchio... Le finiture sono curate, la dotazione di serie è "ricca" e il prezzo (in versione Dark) è interessante
  • Stradali
    15 Aprile 2014

    La Diavel sfoggia alcuni ritocchi estetici,  come il faro anteriore completamente a led, ha una posizione di guida più comoda e, soprattutto, un nuovo motore dotato di doppia accensione. Non cambiano le doti di guida, su strada è divertente ed efficace e la cavalleria è tenuta sotto controllo dall'abbondante elettronica di bordo
  • Naked
    12 Febbraio 2014

    La nuova superMonster è potente ma anche confortevole, grazie a una posizione di guida meno sportiva e una sella imbottita (finalmente) come si deve. Il motore spinge forte ai medi e ai bassi regimi (ma sotto i 3000 giri è un po' brusco) e la frenata è perfetta. Su strada è svelta e precisa, solo nei tornanti soffre un po'
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
FILTRA PER MARCA