Aleix Espargaro

Pilota del team Aprilia Racing: scheda, news, foto e tutte le info

Il pilota in sintesi

Numero di gara 41
Data di nascita 30/7/1989
Nazione Spagna
Luogo di nascita Granoles
Esordio 2009
Presenze 195
Vittorie 1
Pole position 4
Giri più veloci 2
Titoli iridati 0
Podi 8

 

Aleix Espargaro è il più giovane pilota di sempre a vincere il titolo spagnolo nella classe 125: è il 2004 e ha 15 anni. Passa alla classe 250 nel 2009 e a metà stagione ha l'occasione di debuttare nella MotoGP, nel team Pramac Ducati, in sostituzione prima di Mika Kallio e poi di Niccolò Canepa. Resta in MotoGP anche nel 2010, miglior risultato un ottavo posto a Phillip Island. Nel 2011 torna in Moto2 e chiude la stagione dodicesimo, rientra nella classe regina nel 2012, per due anni corre sulla Art del team Aspar ed è il miglior pilota delle CRT. Nel 2014 passa al team NGM Mobile Forward Racing sulla Yamaha Open: lo spagnolo fa una grande stagione e nel Gran Premio d'Aragon conquista il secondo posto, al momento l'unico podio della sua carriera. La settima posizione ottenuta nel mondiale e il riconoscimento di essere il più forte tra i piloti Open, convincono Suzuki ad ingaggiarlo per il 2015, anno in cui cura lo sviluppo della moto e firma la pole position nel Gran Premio di Catalunya. Per il 2016 è di nuovo in Suzuki, mentre nel 2017 passa in Aprilia dove fa una stagione soddisfacente, deludente invece il 2018. Il 2019 è di nuovo in Aprilia, e conclude la stagione al 14° posto. Confermato nel 2020, termina 17°. Nel 2021 lo spagnolo conclude con frequenza nelle prime dieci posizioni e nel Gran Premio di Gran Bretagna, dopo essere partito dalla seconda fila, conclude in terza posizione, regalando ad Aprilia il primo podio in MotoGP. Chiude la stagione all'ottavo posto. Ha lottato per il titolo iridato Aleix nel 2022 con la Casa di Noale. In Argentina ha raccolto il suo primo successo nella categoria regina e ha poi fatto il terzo incomodo tra Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia. Il “Capitano” ha poi concluso la stagione in quarta posizione e nel 2023 è da tenere d’occhio.

NEWS MOTOGP