PRIMI CONTATTI

Honda NC X NC 700 X 2012

La piccola "crossover" bella e facile da guidare
La Honda NC 700 X è facile da guidare, maneggevole e poco assetata di carburante. La frenata è sicura (l'ABS è di serie), le finiture curate, il cambio duretto ma preciso: peccato che la quinta e la sesta siano piuttosto lunghe, la ripresa ne risente. Il prezzo è basso e "invitante".
€ 6.590
La piccola "crossover" bella e facile da guidare

Per chi è attento alle spese

La NC 700 X è la prima crossover "leggera" di Honda. Monta il nuovo motore bicilindrico da 670 cm3 da 47,6 CV a 6250 giri/min e 60 Nm di coppia a soli 4750 giri/min: è lo stesso montato sull'Integra (potete leggere il primo contatto qui), sviluppato in base ai risultati di un sondaggio secondo cui il 90% degli "utenti" Honda usa la moto per lo più ai medi regimi (5.000/6.000 giri) e non va oltre i 140 km/h. Grande attenzione anche ai costi di acquisto e di gestione: la NC 700 X costa solo 6.590 euro, ha una percorrenza d'uso (dichiarata) di ben  27,9 km/litro e prevede i tagliandi ogni 12.000 km. A 7.590 euro (1.000 euro in più della "normale") è disponibile la versione DCT con cambio automatico-sequenziale a doppia frizione. Quest'ultima secondo noi è la configurazione ideale per la NC 700 X: si può usare in modalità automatica con le marce che entrano da sole (due modalità: Drive per la guida rilassata, Sport per quella "brillante") oppure sequenziale, che permette di selezionare i rapporti con il comando sulla manopola di destra. Anche il motore rende meglio: non a caso la potenza cresce a 51,9 CV. 



Ha il vano per il casco

Tra le gambe del pilota, cioè al posto del normale serbatoio, la Honda NC 700 X ha un vano portaoggetti che può contenere un casco integrale. Il serbatoio della benzina si trova invece sotto la sella, con il bocchettone nascosto sotto la seduta del passeggero: la capacità è di soli 14 litri, ma visti i consumi ridotti la Honda promette comunque un'autonomia di 390 km. Soluzioni classiche invece per la ciclistica: il telaio è una struttura a diamante in tubi d’acciaio, mentre per le sospensioni abbiamo una normale forcella con steli da 41 mm e un monoammortizzatore con escursione di 150 mm. Le ruote da 17” di diametro montano pneumatici da 120/70 davanti e 160/60 al posteriore. L'altezza della sella è di 83 cm mentre il peso con il pieno di benzina è di 218 kg. La Honda NC 700 X è equipaggiata di serie con ABS e sistema di frenata combinata che permette di ripartire l'azione automaticamente su entrambe le ruote. Il cruscotto è composto da un elemento digitale che comprende tachimetro, contagiri, livello carburante, orologio e due contachilometri parziali. Molto buone le finiture: nonostante si tratti di un modello a buon prezzo, la qualità Honda si nota, specialmente nell'accoppiamento delle plastiche.



Posizione di guida azzeccata

La posizione di guida della Honda NC 700 X è corretta e adatta a qualsiasi statura. Il manubrio largo e le pedane ben distanziate dalla sella permettono una seduta comoda e poco affaticante. Interessanti le manopole di diametro inferiore al solito: chi ha le mani piccole si trova molto meglio, per gli altri c'è poca differenza. L'imbottitura della sella è sufficientemente morbida da permettere viaggi lunghi senza chiedere troppi "sacrifici" al fondoschiena, ma la seduta è alta: chi non è uno "spilungone" si trova in difficoltà, soprattutto nelle manovre. Le sospensioni sono da vera crossover, cioè morbide per assorbire le asperità del terreno e l'asfalto rovinato delle città.  La strumentazione è ben visibile: il display digitale, pur essendo molto compatto, offre tutte le informazioni ed è di facile lettura. Purtroppo non è prevista la possibilità di regolazione della leva del freno.



Agile in città e nel misto

Il peso contenuto e la rapportatura ravvicinata delle prime quattro marce permettono di contare sempre su un buono spunto a tutti i regimi e su un'ottima ripresa, l'ideale nel misto stretto e in città. Convince l'agilità: la NC 700 X è maneggevole e si muove con scioltezza anche in mezzo al traffico più intenso. Il motore, pur essendo un bicilindrico, è praticamente privo di vibrazioni ai bassi regimi. Efficace il lavoro delle sospensioni, mentre è davvero buono il sistema frenante C-ABS: anche in caso  di "inchiodata" l'azione è sempre ben bilanciata e l'ABS funziona correttamente. Il cambio manuale è risultato po' duro. Purtroppo non abbiamo potuto provare la versione con il cambio doppia frizione, non ancora disponibile: dovrebbe essere valida come l'Integra, la verificheremo appena possibile.



Si viaggia in relax e con poca benzina 

La NC 700 X convince anche fuori città, la quinta e la sesta marcia sono piuttosto lunghe, il motore risulta meno brillante e bisogna scalare di marcia per ottenere una risposta pronta, ma in autostrada si viaggia a 130 km/h con un filo di gas e i consumi sono sempre bassi. Onesto il comportamento in curva: le sospensioni morbide ma ben tarate evitano pericolosi "ondeggiamenti" del posteriore e mantengono la ruota anteriore ben "piantata" a terra finché l'andatura è normale. Solo guidando molto "allegri" si vorrebbe un assetto più rigido, perché la moto diventa meno precisa nelle traiettorie. Più che discreto anche il riparo dall'aria: il parabrezza (regolabile manualmente su due posizioni) copre testa e spalle del pilota fino ai 130 km/h, solo oltre questo limite la pressione si fa sentire, soprattutto sul casco. La NC 700 X mantiene le promesse anche alla voce consumi: noi l'abbiamo provata sul misto (città e autostrada) e abbiamo riscontrato un valore di poco superiore ai 25 km/litro.


 
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore bicilindrico 4T
Cilindrata 670 cm3
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio manuale 6 marce
Potenza 47,6 CV
Freno anteriore a disco da 320 mm
Freno posteriore a disco da 240 mm
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 83
Interasse (cm) 154
Lunghezza (cm) 221
Peso (kg) 214
Pneumatico anteriore 120/70-17"
Pneumatico posteriore 160/60-17"
Capacità serbatoio (litri) 14,1
Riserva litri nd

Honda NC X

  • Prezzoda € 6.905
  • Peso214 Kg
  • Serbatoio14,1 l
  • Altezza sella83 cm
  • Lunghezza221 cm
COMMENTI
Ritratto di balongo
28 Novembre 2011 ore 22:10
Il vostro collaudatore si era dimenticato di indossare i pantaloni???
Ritratto di fioravagio
01 Dicembre 2011 ore 10:12
hahaha
Ritratto di alexalba74
04 Dicembre 2011 ore 12:03
Ahahahah... se ci fai caso in alcune foto mancano anche i guanti! Professionalissima!!
Ritratto di papo90
07 Febbraio 2012 ore 11:37
credo che si tratti di calze, o Leggins come si dice adesso!
Ritratto di Massimo Gaudio
29 Novembre 2011 ore 01:27
La nc 700 convince veramente tanto , rapporto qualita' prezzo eccezzionali , ma mi chiedo, la transalp che fine fara'?
Ritratto di kawa6r
29 Novembre 2011 ore 09:27
**balongo** ah ah è vero, sembra un ladro in calzamaglia !
Ritratto di beppe72
29 Novembre 2011 ore 10:53
ma se guardate molto bene, noterete che a condurre la motocicletta è una ragazza che sicuramente indossa i leggins...del resto sfido qualsiasi maschietto ad indossare una giacca con richiami rosa...cmq la moto la trovo molto interessante!!!
Ritratto di Brutale
Brutale MV Agusta Brutale Corsa 2013
29 Novembre 2011 ore 14:13
Che dire andrà anche bene ..... non ho dubbi anzi andrà benissimo moto di qualità eccelente ( come nello stile e tradizione dei Giap ) , ma rimane sempre come tutte le Giap .....anonime nello stile , senza anima nel motore ( sembrano elettriche ) , sarà che io vivo la moto come emozione e non sono certo queste le moto che ti emozionano .....Lunga vita alle moto italiane MV e Ducati in testa . All' EICMA solo Panigale , F3 e Brutale 675 hanno acceso i cuori dei veri bikers . Questa moto sembra uno scooter con telaio a vista e poi con il cambio automatico ti perdi il gusto delle staccatone .............. !!! Cmq COMPLIMENTI HONDA !!! P.S. Sarebbe bello vedere in faccia la biker che ha fatto il test !!!
Ritratto di Marco Cimorelli
29 Novembre 2011 ore 17:42
certo se solo le italiane, Ducati in primis, si avvicinassero qualitativamente alle Giap....per non fare troppa polemica. Honda NC700X che dire, bella, sicuramente affidabile, ma io non la chiamerei ne moto ne scooter è un ibrido. spero che questo tipo di sperimentazioni finisca, altrimenti rischia di finire il gusto di "domare" e di andare su moto vere.
Ritratto di Massimo Gaudio
29 Novembre 2011 ore 18:31
Sono in linea per quanto ha detto Marco,sono 30 anni che vado in moto e ho girato il mondo, "dominado" sempre la mia puledra, e se continuiamo cosi', ci sara' ben poco da dominare
Ritratto di p@olo
29 Novembre 2011 ore 20:30
sa come fare per ammortizzare i costi: con lo stesso motore ha prodotto 2 moto nuove e uno scooter
Ritratto di effepi73
29 Novembre 2011 ore 20:56
Secondo me non è male, rientra tra le moto "utili" e a basso costo di gestione. Ci sono tante persone che vorrebbero la moto ma sono intimorite dalle potenze, dai pesi e dalle altezze sella: questa moto potrebbe fare avvicinare al nostro mondo tanti nuovi motociclisti. Poi se le assicurazioni smettessero di rapinarci...
Ritratto di 13hd
30 Novembre 2011 ore 00:19
ci risiamo noi italiani inventiamo i giap copiano peccato che lo fanno bene! sto parlando di aprilia mana uscita + o - 3 anni fà con le stesse caratteristiche ma che nessuno o pochi hanno capito. scommetto che questa honda venderà parecchio non tanto per il prezzo ma solo perchè è honda. per quanto riguarda il domare o non domare il mezzo, non si può fermare il progresso sempre + in mano alle "macchine" e meno al l' uomo.
Ritratto di critus
30 Novembre 2011 ore 16:17
è vero, i giap copiano spesso ma anche bene! una moto del genere ed a questo prezzo non mi sembra davvero da buttare e poi con tutta l'affidabilità Honda. "...venderà parecchio non per il prezzo ma solo perchè Honda"?..mi sà che venderà bene per entrambi i motivi. Il progresso non sempre si può fermare e mi sembra giusto...e poi dobbiamo anche ricordarci che a fare la macchine che fanno il progresso è/sono sempre gli uomini...Terminator lasciamolo al cinema. Ciao...
Ritratto di bagangel
02 Febbraio 2012 ore 00:43
E' vero l'aprilia per prima ha messo sul mercato la mana ma costa oltre 10.000€
Ritratto di aquila grigia
30 Novembre 2011 ore 20:35
è una bella moto da usare tutti i giorni,senza svenarsi!! bella anche la linea......
Ritratto di dvdrum
01 Dicembre 2011 ore 16:18
Questa moto viene proposta in due versioni: c'è quella da domare, ovvero col cambio tradizionale, e poi c'è quella con cambio automatico. Insomma, c'è la possibilità di scegliere cosa comprare. Quella "tradizionale" ha un costo più contenuto, quella automatica leggermente più elevato. La linea non mi convince troppo, ma è indubbiamente un mezzo versatile, di quelli con cui si può andare quotidianamente al lavoro, ma con cui è facile anche pensare ad una bella vacanza. Pare che consumi anche poco (bicilindrico non assetato), per cui, ben arrivata alla nuova Honda. Non sono però convinto che possa imporsi sul mercato con estrema facilità. Concettualmente, non è troppo distante dalla Kawasaki ER6-f, (bicilindrica a sua volta e adatta sia al viaggio, che al tragitto urbano) che infatti non ha "sbancato i botteghini", nonostante la polifunzionalità. Staremo a vedere...
Ritratto di Deportatore
01 Dicembre 2011 ore 17:17
A mio avviso honda con questa tipologia di moto si imporra sul mercato degli ormai blasonati scooter; ottima la scelta del vano porta casco. Da impostazione di guida accessori connessi e ottimi consumi sara un'ottima viaggiatrice.
Ritratto di alexalba74
04 Dicembre 2011 ore 12:13
A me sembra una buona moto: versatile, facile ed economicamente abbordabile. Forse mancherà un po' di potenza, ma potrebbe rivelarsi un valido compromesso. Ps. Le ragazze "in leggins" lasciatele negli stand delle fiere e sotto gli ombrellini, che è il loro giusto posto
Ritratto di aniello 1961
20 Dicembre 2011 ore 18:46
cosa si puo chiedere di piu, senza polemica, un italiana costa minimo il doppio i tagliandi sono ogni tremila km vedi ducati e troppe ne ho viste di moto italiane guzzi ducati perdere olio.... siccome poi siamo in tempi di crisi, se volete domare una moto forte io ce l ho ma forse la vendo, a 50 anni ho deciso di andare piu piano e godermi ipanorami senza dovere spendere 30000 euro per una harley doppio flash a tutti.. e non se ne abbiano a male i biker di casa, ma le moto jap hanno reinventato la moto nel mondo.
Ritratto di simofaso
27 Dicembre 2011 ore 18:27
ogni nuovo modello ha una linea vincente!!!!! dei costi di gestione non proibitivi e c è anche la versione automatica....sinceramente chi ha bisogno di un t-max/integra/oppure bmw 650.... non sarà una vera moto senza il cambio a 6 marce ma chi compera uno scooter secondo mè dovrebbe tenerla in considerazione
Ritratto di spektut
29 Dicembre 2011 ore 20:55
La Honda, come sempre, crea modelli che secondo me sono l'emblema del progresso vero, soprattutto con questi nuovi modelli. Infatti, il progresso, quello vero, sta nel creare modelli in sintonia-sinergia con le vere esigenze di mercato a costi di acquisto e mantenimento democratici! In questo momento di crisi mondiale non si può pensare che il progresso, nel mondo motociclistico, stia tutto nella inesorabile competizione che vede aumentare irragionevolmente cilindrate e potenze ogni volta che si rifà un modello. Il vero progresso è quello che vede competizioni finalizzate al miglioramento delle prestazioni e la riduzione dei consumi anche con la riduzione delle cilindrate. E poi basta con tutti questi surrogati che continuano ad idolatrare la GS come nemico da battere!
Ritratto di swod
29 Dicembre 2011 ore 21:29
certamente incuriosisce, me compreso, ma è un 214 kg con 47 cavalli (si muove?). nel dubbio (e parlo da interessato dato che mi gira l'ideuzza di dare via il mio hornet per una motina più casa-ufficio e qualche giretto in montagna) ci sono sul mercato delle mono e delle bicilindriche più leggere con gli stessi o più cavalli, mt03, pegaso factory, bmw f650gs, bmw g650gs, versys (io sono combattuto tra versys vecchio modello e mt03) che, usate, si trovano a poco e offrono tanto quanto (se non di più) la nuova honda. il cambio automatico? meglio uno scooterone, più comodo, più leggero e va uguale come ad esempio il kymco downtown. temo sia solamente una manovra commerciale per prendere all'amo soldi facili (leggasi mezza inc**ata)
Ritratto di giux
31 Dicembre 2011 ore 15:38
La bellezza della casa alata è stare un passo avanti a tutti. Gli italiani è vero che avevano pensato a questo concept prima con la mana che sosta 10.000 euro circa e la carenata è inguardabile. Honda ha preso un concetto vecchio e lo ha trasformato in qualcosa di reale e abbordabile. Chi non ha mai guardato una cross over come la Gs di BMW o la Tmax. adesso puoi averne un pò di tutte e 2. Le case italiane dovrebbero pensare a cosa vuole la gente comune e non a fare solo moto che vendono 300 pz l'anno. Spero si sveglino presto perchè i giapponesi sono già avanti di almeno 10 anni. Auguri
Ritratto di andreabs1979
14 Gennaio 2012 ore 09:05
bellina e' bellina, ma per me fa la fine dell'aprilia mana!!! poche vendite
Ritratto di beps1963
15 Marzo 2012 ore 10:37
L'ho provata. Uso la moto tutti i giorni da 33 anni. se uno pensa di correre in pista è sicuramente la moto sbagliata, ma nell'uso quotidiano è perfetta, Ha una coppia notevole, frena bene, precisa nell'entrare in curva e se si vuole usare il cambio esiste anche la funzione manuale. E' il futuro, tutti quelli che adorano usare il cambio prima o poi si dovranno adattare. Considerando i limiti che ormai ci fanno rispettare a suon di multe, avere il bolide da 280 Km l'ora è inutile.
Ritratto di Enrico Ricotti
02 Aprile 2012 ore 21:15
L'ho ordinata e finalmente sabato me la hanno consegnata. Che dire, vengo da un Majesty 400, per me è semplicemente fantastica, facile, molto agile e scattante ed una frenata soffice ma decisa ed è intuibile anche per chi come me la usa saltuariamente. Che ne pensate?
Ritratto di ivan red devil
03 Aprile 2012 ore 04:49
che dire...sono rimasto sorpreso positivamente, non mi aspettavo una moto grintosetta,comodissima,agile,leggera e con un bel "porta casco",non vedo l'ora di provare la versione con il cambio automatico!!! difetti: x me forse è un pelino alta, basterebbero 2cm in meno, e la linea non è di quelle che fa innamorare a prima vista... comunque se avrò la possibilità prenderò la versione con il cambio automatico, alla "modica" cifra di 7.600... ma che colore??? nero? bianco?? grigio??? rosso????
Ritratto di Celsius2
04 Aprile 2012 ore 23:31
Scusate se vi pongo questa domanda qui ma questa è una delle news più lette....come si fa a modificare una prova pubblicata da me su questo portale???
Ritratto di suzukistanonpersvista
07 Aprile 2012 ore 08:28
scusate... ma perchè incernierare il vano porta casco ma anche porta tutto in quel modo illogico? Il progettista forse ha pensato si utilizzi solo per il casco da fermo.... ma assurdo.... poteva essere anche utilizzato durante turismo per macchina fotografica... guanti.... ma se lo apri mentre sei sopra te lo dai sui denti.... NON CAPISCO CHI PROGETTA STE' AMENITA'...
Ritratto di craniof
10 Aprile 2012 ore 14:57
Hai ragione.... ma forse l'apertura è comandata dal blocchetto di accensione... si aprisse alla rovescia avremmo forse le chiavi puntate su... :) no?
Ritratto di craniof
10 Aprile 2012 ore 14:59
... oddio... potevano fare un rimando anche dal blocchetto di accesione.... allora diciamo così: esigenze di risparmio...
Ritratto di Alexnovara
19 Aprile 2012 ore 19:57
qualcuno l'ha definita una motoretta,non tutti sono manettoni ! ognuno e' motociclista a modo suo ! secondo me e' economica nel prezzo e nei costi vari,ottima per cominciare,per l'uso di tutti i giorni,per chi non e' molto grande fisicamente uomo o donna che sia
Ritratto di jakluis
06 Gennaio 2013 ore 19:56
Ciao a tutti avrei bisogno di un piccolo aiutino.. quest'anno sarei intenzionato a comprare la fantastica nc700x che ho provato ben 2 volte nel 2012 ma senza passeggero, è comoda anche in 2 o mi consigliate un'altro tipo di moto grazie a tutti
Ritratto di Alyaqin
11 Aprile 2013 ore 20:45
provata e comprata, questi 200 chili di peso non si sentono per nulla, ha un'ottima coppia e soprattutto e agile come uno scooterino, io consiglio prima di provare la moto e poi di dare dei giudizi, i dati sulla carta non le rendono onore, ho avuto per 7 anni una stupenda R6, ma a causa zavorrina ho dovuto cambiare genere di moto, è stato un bene anche per la mia salute ah ah ah
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
 
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI