NOVITA' MOTOCICLISMO

Vespa World Days 2017: gli scooter invadono la Sassonia

Vespa Days - La città tedesca di Celle accoglie in questi giorni il grande raduno degli scooter di Pontedera. Ad attendere  vespisti due lunghe gite sulle strade della Bassa Sassonia, un concorso di eleganza per scooter e pilota, il museo Vespa, la tradizionale serata di gala, concerti per tutti i gusti e soprattutto la grande tombola: in palio una Vespa 50 S fresca di restauro!

Vespa World Days 2017: gli scooter invadono la Sassonia
Per chi ama la Vespa, di tutti i tipi e tutte le età
La città di Celle, in Bassa Sassonia, accoglie in questi giorni Vespa World Days 2017, il più importante evento mondiale dei Vespa Club. Le preiscrizioni sono importanti, come sempre: oltre 4.000 Vespa di ogni epoca, 538 Vespisti italiani, più di 321 Vespa Club provenienti da 32 Nazioni (ci sono vespisti di cinque continenti).  Ma i numeri definitivi saranno sicuramente molto più elevati, visto che la Germania è uno dei paesi dove più forte è la cultura di Vespa, sin dai primi anni 50, accompagnando generazioni di giovani alla scoperta del mondo.
Dopo l’edizione 2016 (che si tenne in Francia sulla Costa Azzurra)  il Vespa Village – cuore dell’evento - pianta così le sue tende, per quattro giorni in Sassonia, lungo le sponde del fiume Aller.



Il programma è stato aperto giovedì scorso dal consueto Congresso Mondiale dei Vespa Club, cioè l'assemblea dei Presidenti di tutti i Vespa Club del Mondo. Queste associazioni fanno parte della storia di Vespa sin dalle origini: già nel 1946, anno di nascita dello scooter più famoso al mondo, si costituirono i primi Vespa Club, prima in Italia poi all’estero. Oggi si contano ben 51 Vespa Club Nazionali associati al Vespa World Club, oltre centinaia di Vespa Club locali censiti, quasi 100.000 soci in tutto il mondo. Per capire quanto sia attivo questo movimento, solo in Italia nell’ultimo anno si sono svolti oltre 220 raduni di appassionati, 120 eventi a carattere sportivo e 2 legati al Registro Storico.



Tornando ai Vespa World Days 2017, anche quest’anno i Vespisti più impavidi, quelli che hanno raggiunto Celle in sella alle amate Vespa, si sono sfidati nel Vespa Trophy: la gara fra i viaggiatori Vespisti (rigorosamente iscritti ai Vespa Club) che testimoniano, con foto e timbri speciali sul proprio Travel Book, tutte le tappe nel viaggio verso il luogo del raduno. Questo trofeo turistico organizzato in onore di Vespa coinvolge anche i concessionari del Gruppo Piaggio sparsi in tutta Europa. Tutti i Vespa Club possono partecipare: l’obiettivo è quello di raggiungere Celle visitando il maggior numero di Check Points Piaggio e con il maggior numero di Vespa possibile.



Per chi non è ancora stanco di viaggiare, il programma offre due giri turistici guidati, organizzati con staffette locali, sulle strade della Bassa Sassonia.
Per chi preferisce stare fermo invece sono organizzate esposizioni, il Concorso di eleganza per Vespa e vespisti, nonché i consueti mercatini di abbigliamento, accessori e parti d'epoca (rigorosamente Vespa, ovviamente). Sabato sera, dopo la tradizionale grande cena di gala (un momento di aggregazione riservato ai Vespa Club) sono in programma concerti musicali e soprattutto l'evento clou: la tombolata per vespisti con in palio una splendida Vespa 50 S anni 70, fresca di restauro e dipinta in in un vivace verde pisello molto anni 70... e molto tedesco.

Se volete saperne di più e per rivivere le giornate di Celle, visitate il sito ufficiale www.vespaworlddays2017.com