NOVITA' MOTOCICLISMO

Galbusera: “Valentino Rossi può puntare al titolo”

Valentino Rossi news - Il nuovo capotecnico del Dottore ne è convinto, Valentino Rossi ha la possibilità per puntare al suo decimo titolo, i test di Sepang hanno dato risposte positive, ora l'obiettivo è adattarsi alle nuove gomme. E per il titolo 2014 è ottimista: “Basta che io riesca dargli una moto competitiva...”

Galbusera: “Valentino Rossi può puntare al titolo”
Può puntare al titolo
A guardare i risultati dei primi test è innegabile che l'arrivo di Silvano Galbusera nel team di Valentino Rossi abbia fatto scattare qualcosa nella testa e nella motivazione del campione di Tavullia. Il cambio di tecnico, con il benservito al compagno di mille battaglie Jeremy Burgess, si è rivelata una scossa per il team e per Rossi che, già nei primi test di Sepang, ha dato prova di essere “in palla” e motivato. Il ruolo di Galbusera è stato quello di “mettere ordine” e cercare di trovare una soluzione al problema dell'ingresso in curva, tallone d'Achille di Rossi nella passata stagione: “A Sepang abbiamo cercato di capire il problema e il comportamento della moto. Abbiamo trovato una soluzione, ma non siamo ancora soddisfatti al cento per cento. I dati raccolti ora sono allo tudio dei tecnici, al momento la priorità è adattarci alle nuove gomme. Rossi, ammetto che mi ha sopreso: il livello era molto alto ma lui si è dimostrato fin da subito preciso e sensibile. È incredibile vedere come si accorge di ogni piccolo cambiamento. Al momento siamo solo all'inizio, i prossimi test (a fine mese ndr) saranno fondamentali.” Galbusera, che ha avuto modo di lavorare con Rossi per qualche ora nel 2010, quando provò in un test la Yamaha SBK (“Sembrava conoscerla allo stesso livello della sua M1”), è convinto che con una moto all'altezza Rossi è ancora in grado di vincere il campionato: “"Sì, perché no? Io credo nel suo potenziale. Lui può farcela se io sarò in grado di fornirgli una moto che gli permetta di giocarsela con gli altri piloti. Il livello è molto elevato e ogni piccola differenza ha un grande impatto sul tempo sul giro."
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    23 Novembre 2014
    MotoGP news – La stagione 2014 sarà sempre ricordata come quella dominata dai fratelli Marquez che si sono portati a casa i titoli MotoGP e Moto2, a guardare i numeri però è stata anche una stagione di cadute: i piloti sono finiti a terra molto più spesso che nel 2013. Il più "falloso" in MotoGP è stato Bradley Smith e tutti i piloti della categoria regina sono caduti almeno una volta. A conquistare il poco ambito titolo di "cascatore" è stato però Sam Lowes, pilota inglese del team Speed Up impegnato nella Moto 2. Ecco tutti i numeri
  • News
    23 Novembre 2014
    MotoGP news – La stagione 2014 di Jorge Lorenzo è iniziata in maniera disastrosa, il maiorchino è però riuscito a raddrizzarla nella seconda parte. Su Marquez, campione del mondo con il record di vittorie stagionali, Jorge ha un'opinione precisa: "È un pilota che rischia molto e quando si è così ci sono più possibilità di fare qualche errore, oppure di cadere o farsi male"
  • News
    19 Novembre 2014
    Valentino Rossi news – Subito dopo il GP di Valencia, il Dottore ha fatto un bilancio della stagione 2014: era iniziata con tanti dubbi, è stata invece molto positiva. Rossi ha rivelato il segreto della sua rinascita: “Dimenticarmi di essere un vincente”. E per il 2015 non si tira indietro, anzi è sicuro di potersi giocare il titolo
Annunci inSella
Moto Fuoriserie