SPORT

CIV è a Imola per la seconda gara

I 130 piloti del Campionato Italiano Velocità sono pronti a tornare sul circuito di Imola a 5 anni dall'ultima gara. Per Moto3 e Moto2 è un debutto assoluto su questa pista, che a distanza di una settimana dal campionato Superbike (e dal terribile incidente di Joan Lascorz) si prepara per un altro grande spettacolo.

CIV  è a Imola per la seconda gara

Il CIV a Imola dopo 5 anni

A Imola, una settimana dopo il round mondiale della Superbike, arriva il Campionato Italiano Velocità. I 130 piloti iscritti ritornano sul circuito Enzo e Dino Ferrari dopo 5 anni di assenza, sarà un debutto assoluto di Moto2 e Moto3 sul percorso del Santerno. È la prima volta che questa pista accoglie le moto delle nuove categorie.


I candidati di Imola

Occhi puntati sui protagonisti della Moto3 della precedente gara del Mugello: Matteo Ferrari (Honda San Carlo Junior), l’imolese Kevin Calia (Honda Elle 2 Ciatti) e il bergamasco Andrea Locatelli (Honda San Carlo Junior), ma c'è attesa per Luca Marini (fratello di Valentino Rossi), vincitore della MiniGP 2011 ed esordiente al CIV. Nella stessa gara ma con classifica separata, correrà la 125GP, dominata nella prima gara dalla Mahindra di Riccardo Moretti. Supersport e Moto2 correranno assieme, ripartendo dalla vittoria di Ilario Dionisi (Honda – Scuderia Improve) del Mugello, ancora favorito davanti a Stefano Cruciani (Kawasaki – Puccetti Racing) e il romagnolo Roberto Tamburini (Honda). Nella poverissima Moto2 (solo 3 partenti al Mugello), invece, favorito è il bolognese Ferruccio Lamborghini (Quarantaquattro Racing) e Alessandro Andreozzi (Andreozzi R.C.), vincitore al Mugello. Imola è un tracciato favorevole alle Ducati, come visto nel mondiale Superbike e Superstock della scorsa stagione, in Superbike quindi il pronostico è per Il marchigiano Matteo Baiocco su Ducati che ha vinto al Mugello davanti a Gianluca Nannelli (Ducati Grandi Corse) entrambi su 1198. Per le categorie Stock 600 e 1000 il pronostico è per Riccardo Russo e Alessio Corradi, ma sono molti gli avversari capaci di lottare per la vittoria.


Copertura televisiva, info e biglietti

Come per il Mugello, domenica la diretta tv inizierà alle 11:30 su Nuvolari con le gare Stock 600 e Stock 1000 mentre su Sportitalia 2 andranno in onda live la Superbike, la 125 Gp/Moto3 e la Supersport/Moto2 dalle 13:45. MotorsTV e Tensports diffonderanno il CIV in Europa e India, mentre su Internet basterà collegarsi al sito del CIV o su Sportube.tv. MotoTV ritrasmetterà le gare sul satellite la settimana prossima. Se invece preferite vedere le gare dal vivo, venerdì alle 10:00 scatteranno le prove libere con ingresso libero in circuito mentre le prime sessioni di qualifiche si correranno nella stessa giornata (altra novità del 2012), dalle 15:00. Sabato, al termine delle seconde libere (dalle 9:55) saranno stabilite le griglie di partenza con gli ultimi turni ufficiali in programma dalle 14:50. Il semaforo rosso della prima gara si spegnerà domenica alle 11:45 con la Stock 600, seguita poi dalle altre sfide. Sabato sarà possibile assistere alle prove (biglietto 10 euro, ridotto 5 euro per tesserati FMI) mentre domenica l’ingresso costerà 15 euro (ridotto 10). Previsto anche un abbonamento per sabato e domenica a 20 euro (ridotto 15 euro).

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • SuperBike
    16 Ottobre 2021
    Sulle cause della caduta Rea non ha le idee chiarissime, quello che è certo è che a tradirlo è stato l’anteriore. Proprio il punto debole della Kawasaki. La moto ha subito danni rilevanti e così il campione del mondo ha perso l’intera sessione
  • SuperBike
    15 Ottobre 2021
    Toprak Razgatlioglu ha il primo tempo con mezzo secondo di vantaggio sul secondo, Scott Redding. Jonathan Rea ha il terzo tempo con un distacco leggermente superiore, 0”544. Sono soltanto le FP1 e ovviamente la graduatoria lascia il tempo che trova, con altri tre turni di prove ancora da effettuare e la messa a punto ancora provvisoria
  • MotoGP
    27 Settembre 2021
    Quando mancano quattro gare alla fine della stagione in corso, la società che organizza il Mondiale ha svelato quali saranno le squadre che comporranno la griglia di partenza delle due classi cadette nel 2022. Il 26 agosto 2021 era la data ultima entro la quale iscriversi e sia in Moto3 sia in Moto2 ci saranno 30 piloti al via