PROVA

Yamaha Tmax 2015

Yamaha Tmax: migliora col tempo
L’ultima versione del “maxi” Yamaha è (quasi) perfetta: si guida bene, va forte e frena come una sportiva. Curate le finiture, prezzo salato
Prezzo: 
€ 11.290
Peso: 
212,0 kg
Potenza: 
38,8 CV
Velocità: 
166,3 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    5
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    4
strada
Tra le curve il Tmax resta ancora uno dei migliori,se non il migliore maxiscooter.
è facile prendere confidenza e divertirsi sui percorsi con molte curve: l’avantreno è preciso nei curvoni e scende in piega svelto, mentre il retrotreno non si scompone mai, neanche quando si frena forte. Convince la nuova forcella che affonda poco anche se sollecitata forte dalle nuove pinze anteriori ad attacco radiale, potenti ma sempre ben modulabili. Il bicilindrico ha un carattere docile quando si usa il gas con delicatezza, ma scatta rabbioso quando si accelera con decisione. Bene anche il variatore automatico, capace di essere fluido alle basse andature e pronto quando si vuole guidare con un pizzico di cattiveria.

in autostrada
Il tunnel centrale limita un po’ lo spazio per i piedi del pilota e il parabrezza di serie (anche se è regolabile) lascia esposte all’aria le spalle e la parte alta del casco. In ogni caso il Tmax va benissimo anche per viaggiare: il motore non trasmette vibrazioni e si possono tenere senza sforzo buone medie e l’autonomia con un pieno è di quasi 300 km.

in città
Anche in città il rinnovato Tmax non delude: è brillante quando bisogna scattare al semaforo e compatto abbastanza da sgusciare nel traffico delle ore di punta. Lo sterzo permette di manovrare bene, ma il manubrio dovrebbe essere un poco più alto. Le sospensioni lavorano a dovere, anche quella dietro riesce ad assorbire i colpi del pavé: cosa rara tra gli scooter. 
PROVE CORRELATE
  • 14 Settembre 2020
    La media di Iwata è una supersportiva in scala ridotta: precisa in curva e con un allungo entusiasmante. Sa regalare grandi emozioni, ma chiede mani esperte al pilota che la sceglie
  • 10 Agosto 2019
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità
  • 22 Settembre 2018
    Il motore è brillante, la maneggevolezza buona e la dotazione ricca. Nel sottosella ci stanno due caschi integrali. Sospensioni un po’ rigide in città

Yamaha Tmax

  • Prezzo€ 10.790
  • Peso219 Kg
  • Serbatoio15,0 l
  • Altezza sella80 cm
  • Lunghezza220 cm
COMMENTI
Ritratto di capobutozzi
02 Novembre 2015 ore 18:42
Ok sara' anche il miglior maxiscooter in circolazione, bmw e Honda inseguono ma per me e' inacettabile spendere 12 mila euro per una cosa a due ruote che non sia una moto. Il rapporto qualità prezzo cmq e' sfavorevole a quel prezzo si prendono moto come la versys 1000 o una bmw maxi enduro. E' possibile che le marce manuali spaventino cosi tante persone?
Ritratto di Fantaman
13 Novembre 2015 ore 16:10
e tutti quelli che vogliono andare su 2 ruote con le infradito con lo smartphone all'orecchio .. :D
Ritratto di Newswan
16 Novembre 2015 ore 17:10
Prezzo esagerato. L'ho avuto per un anno, ciclistica favolosa per uno scooter, volevo riprenderlo, ma presentare nel 2015 un mezzo da più di 11.000 euro senza il controllo di trazione e un cambio sequenziale è comico. Aggiungiamo che il sottosella è piccolo, e che un bauletto sul t-max fa ridere. Nn ci siamo più.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki Ninja 125 2019
    La Ninja 125 è una sportivetta bella, ben rifinita, facile da guidare e parecchio divertente. Noi l'abbiamo messa alla frusta su strada e in pista, ecco come va
  • Moto Morini Milano 2020
    La naked di Moto Morini è ben fatta, piacevole da usare tra le curve e in città. Buone le prestazioni, efficace la frenata
  • Zontes ZT 310-V 2019
    Zontes è un marchio del gruppo cinese Tayo Motorcycle, da poco presente in Italia. La ZT 310-V rappresenta una entry level nel settore crusiser: monta un monocilindrico di 312 cm3, il telaio è a traliccio e al posteriore monta due ammortizzatori posteriori. Il design moderno, un prezzo contenuto e la facilità di utilizzo sono i suoi punti di forza