PROVA

MV Agusta F3 675 2013

MV Agusta F3 675: piccola "maxi"
La F3 è bella almeno quanto la “sorellona” F4, ha prestazioni e dotazioni altrettanto  entusiasmanti ma è molto meno impegnativa da guidare... e da comprare
Prezzo: 
€ 12.190
Peso: 
184,0 kg
Potenza: 
107,3 CV
Velocità: 
237,5 km/h
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    2
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    2
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    3

In pista

Nonostante le dimensioni ridotte, la F3 è accogliente per il pilota: la posizione è d’attacco ma i manubri sono larghi. Leggera e compatta, ha una ciclistica a punto che la rende agile tra i cordoli. Il motore va tenuto su di giri: ai bassi è vuoto, agli alti è esplosivo. A punto e poco invasivo il controllo di trazione, regolabile su 8 livelli di intervento. Instancabili i freni, meno il cambio che diventa meno preciso dopo qualche giro a “manetta”.  




Su strada

Grazie alle diverse mappature, la F3 si può sfruttare anche su strada: perfette la Rain sul bagnato e la Normal per divertirsi. La Sport rende l’erogazione fin troppo “cattiva”, meglio usarla in pista. Se invece nessuna delle mappature vi soddisfa c’è la Custom, personalizzabiile a piacimento nei livelli di intervento di controllo di trazione e freno motore. La frenata è potente ma ben dosabile; in ogni caso l’ABS (almeno optional) non guasterebbe.


In autostrada

L’F3 non è fatta per viaggiare: l’impostazione di guida “pistaiola” stanca dopo pochi chilometri. Il cupolino c’è, ma è basso e per trovare protezione bisogna “spalmarsi” sul serbatoio. Il passeggero sta anche peggio per la posizione rannicchiata, senza appigli, su una porzione di sella davvero piccola e poco imbottita. Scarsissima pure la capacità di carico, limitata in pratica ad una borsa da serbatoio.


In città

Anche nell’uso urbano la F3 non è a suo agio. Certo, ha peso e dimensioni da “moto da città” ma la posizione di guida, l’erogazione del motore e le sospensioni con taratura sportiva la rendono poco adatta al traffico cittadino. Quasi obbligatoria la mappa Rain che taglia la potenza, ma sul bagnato si sente subito la mancanza dell’ABS. Scarsa la visuale offerta dagli specchi retrovisori mentre (almeno) in manovra non si soffre.   
PROVE CORRELATE

MV Agusta F3

  • Prezzo€ 13.700
  • Peso173 Kg
  • Serbatoio16,5 l
  • Altezza sella81 cm
  • Lunghezza206 cm
COMMENTI
Ritratto di chattambulo
20 Giugno 2013 ore 23:23
Bah, "Se invece nessuna delle mappature vi soddisfa c’è la Custom, personalizzabiile a piacimento nei livelli di intervento di controllo di trazione e freno motore" e poi non c'è l'ABS... avrei preferito di gran lunga il contrario. Un mappa motore custom la si apprezza praticamente solo in pista, l'ABS tutti i giorni su strada. Per gli autori: c'è un refuso nell'articolo "personalizzabiile" (ii)
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki Ninja 125 2019
    La Ninja 125 è una sportivetta bella, ben rifinita, facile da guidare e parecchio divertente. Noi l'abbiamo messa alla frusta su strada e in pista, ecco come va
  • Moto Morini Milano 2020
    La naked di Moto Morini è ben fatta, piacevole da usare tra le curve e in città. Buone le prestazioni, efficace la frenata
  • Zontes ZT 310-V 2019
    Zontes è un marchio del gruppo cinese Tayo Motorcycle, da poco presente in Italia. La ZT 310-V rappresenta una entry level nel settore crusiser: monta un monocilindrico di 312 cm3, il telaio è a traliccio e al posteriore monta due ammortizzatori posteriori. Il design moderno, un prezzo contenuto e la facilità di utilizzo sono i suoi punti di forza