PROVA

Husqvarna SM 630 SMS 630 2011

Motardona per tutti i giorni
Ha un motore potente e sospensioni adatte anche alla guida sportiva, ma è facile da guidare e abbastanza comoda. Vibrazioni fastidiose agli alti regimi.
Prezzo: 
€ 7.490
Cilindrata: 
600,0 cm3
Peso: 
150,5 kg
Potenza: 
50,2 CV
Velocità: 
173,2 km/h
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    2
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    2
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3

Su strada

I percorsi pieni di curve sono il suo “pane”. La posizione di guida leggermente caricata in avanti è perfetta per la guida aggressiva. L’avantreno è preciso e svelto nell’impostare le pieghe: le sospensioni hanno una buona taratura di base, solo la forcella va un po’ in crisi se si guida con troppa “foga”. Il motore spinge bene, l’erogazione è fluida ma negli apri-chiudi dell’acceleratore risponde in modo brusco (effetto on/off). Il cambio rapido e preciso permette di “snocciolare” in un attimo le marce. Ok il freno anteriore, potente ma sempre ben dosabile, mentre quello dietro va strizzato a fondo, con il rischio di bloccare la ruota.



In autostrada

Non c’è protezione dall’aria e le vibrazioni oltre i 5.000 giri si fanno sentire, su pedane, manubrio, sella e specchietti che diventano inutilizzabili. Dopo un po’ anche la sella comincia a dare fastidio... Insomma, non è una moto per viaggiare, se lo farete mettete in conto molte soste! Nessun problema per la ciclistica: anche ad andature elevate la SMS è stabile e ben piantata, digerisce i curvoni senza difficoltà e non soffre delle scie dei camion. Il mono non è assetato, ma se non si sta attenti i consumi salgono.



In città

Leggera, snella e vivace, in città se la cava davvero bene. La sella è alta, ma i fianchi stretti permettono di mettere i piedi a terra con sicurezza. Il motore pronto a pren- dere i giri permette di scattare ai sema- fori con grinta, mentre il peso contenu- to e il ridotto angolo di sterzo facilitano le manovre a bassa velocità e da fermo. Le sospensioni incassano bene le buche e i pavé, mentre le vibrazioni ai bassi e medi regimi (quelli più usati in città) non infastidiscono. Qualche problema invece viene dal cavalletto, molto sco- modo da azionare e privo di sensore di apertura (c’è solo la molla di ritorno).
PROVE CORRELATE

Husqvarna SM 630

  • Prezzo€ 0
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella cm
  • Lunghezza cm
COMMENTI
Ritratto di Alexnovara
19 Aprile 2012 ore 20:31
preferisco l'estetica della mia 610,vero i prezzi sono molto elevati per queste moto che non hanno attaccato nulla,molto pesante confronto le motard giapponesi pero' incollata a terra,hanno bisogno di tagliandi frequenti se vuoi che motore e cambio girino bene,essendo monocilindrici vibrano tantissimo,spesso c'e' da tirare la catena e il motore non ha molta vita,soprattutto se la si tiene sempre a palla...comunque e' molto divertente,la moto per tutti i giorni dell'anno pero' solo per piccoli tragitti
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE